Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oltre 50 studenti delle medie di Sanremo alla scoperta dell’elettronica con gli studenti dell’ITIS fotogallery

I giovani hanno potuto vedere e provare una serie di prototipi, avvicinandosi al mondo dei makers e dell'elettronica fai da te

Sanremo. Oltre 50 giovani studenti della media Nobel dell’Istituto Comprensivo Sanremo Ponente hanno partecipato a una giornata davvero particolare organizzata dall’ITIS di Imperia, sotto la supervisione dei docenti Simone Zanella e Giuseppe Murzio, con il supporto dei prof. Lino Addiego e Giuseppe Roncallo.

Gli studenti della quinta dell’indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, ormai prossima all’esame di maturità, ha presentato i progetti realizzati durante l’anno, facendo divertire e stupire i giovani visitatori. Gli studenti hanno potuto vedere e provare una serie di prototipi, avvicinandosi al mondo dei makers e dell’elettronica fai da te. Il tutto basato su Arduino, un microcontrollore realizzato in Italia a basso costo e completamente “open”, grazie al quale si è “rivoluzionato” completamente il modo di insegnare l’elettronica moderna a scuola. Con costi decisamente contenuti gli alunni dell’Itis hanno realizzato dei progetti innovativi, tra cui un prototipo di casa domotica, una tuta indossabile per la rilevazione degli sforzi muscolari per l’allenamento in palestra, una macchina comandata a distanza via cellulare, con sistema di guida alternativo autonomo, una cassaforte con serrature digitali e riconoscimento a radiofrequenza, una centralina meteo con alimentazione solare e comunicazione dati via internet, e tanto altro.

La giornata è proseguita con una sessione di laboratorio appositamente creata per i visitatori, che pur essendo dei principianti hanno potuto divertirsi a costruire piccoli progetti elettronici, sotto l’attenta e competente guida dei giovani maturandi: sono stati costruiti in meno di 1 ora sensori di parcheggio, composizioni di led e musiche intermittenti, rilevatori di campo elettromagnetico,sistemi sonar per la misurazione delle distanze, semafori a chiamata con conteggio alla rovescia per i pedoni. Il tutto grazie ad Arduino, e a componentistica dai costi davvero contenuti. I giovani hanno inoltre potuto approfittare dei laboratori di chimica per provare da vicino alcune reazioni, guidati dagli studenti di uno dei tanti corsi di studio offerti dal Polo Tecnologico Imperiese.

La giornata è nata grazie all’interessamento del prof. Claudio Letizia, in seguito all’incontro con alcuni ragazzi e docenti dell’ITIS recentemente premiati dal Rotary per la vittoria nel “Premio Squarciafichi”, individuando spunti e campi di applicazione interessanti per i giovani studenti delle medie impegnati con tecnologia e scienze. La quinta B dell’Itis è la prima ad affrontare l’esame di maturità per il nuovo corso di studi ad indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”, dove assieme ai principi della comunicazione a distanza e alle reti vengono approfonditi in laboratorio la progettazione e lo sviluppo di sistemi elettronici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.