Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo servizio per la gestione dei rifiuti, Ioculano “E’ l’unico modo se vogliamo sfruttare le economie di scala”

Approvata in consiglio comunale la modifica alla convenzione che vedrà coinvolti 18 comuni del ponente ligure

Più informazioni su

Ventimiglia. Durante il consiglio comunale di Ventimiglia sono stati affrontati ben 14 punti all’ordine del giorno, tra i quali è stata approvata la convenzione tra le amministrazioni comunali di Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castelvittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta San Michele, Ospedaletti, Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Soldano, Vallebona, Vallecrosia e Ventimiglia per il coordinamento, l’attuazione e la gestione associata dei compiti, delle funzioni amministrative comunali e delle attività connesse ai servizi di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e assimilati e i tre emendamenti allegati.

“Abbiamo una convenzione che va a sostituire un iter molto lungo fatto da incontri e sollecitazioni. Ha visto un ricorso del comune di Vallecrosia, che non sosteneva le tesi – dice il primo cittadino –  Tra il documento precedente e questo vi è un cambiamento sostanziale, oggi si va nella strada di una forma di servizio e gestione unica con canali principali per tutti coloro che parteciperanno. Se vogliamo sfruttare le economie di scala questo era l’unico modo per avere un servizio omologato per tutti i 18 comuni”.

“E’ stato un lavoro complesso da parte dei consiglieri comunali che hanno esteso il documento che andremo ad approvare questa sera. Questo ha fatto sì che venisse ritirato il ricorso del comune di Vallecrosia per andare tutti nella stessa direzione. L’iter che ci ha visto protagonisti è davvero lungo. Se già è difficile per un comune realizzare un progetto simile, immaginate per tanti, con comuni più piccoli che necessitano di servizi che sono diversi da un comune come il nostro. Uno dei temi più combattuti è stata la forma di pagamento del servizio. Lo scopo è quello di riuscire ad avere una stessa ditta in tutti i Comuni con uno stesso sistema tariffario uguale per tutti i cittadini”.

La consigliera Malivindi ha colto l’occasione per ricordare all’amministrazione che“il comune dovrà andare in gara e siamo ancora qui a votare, sono passati tre anni e chi sa quanti ne passeranno ancora. Dovevamo andare a gara senza aver concesso queste deroghe”. Alla quale il sindaco ha risposto “Non possiamo fare capitolati di tre anni. Bisogna essere particolarmente calibrati e attenti. Questa riposta è vincente e si fa la dovuta fatica per arrivare a risultati”.

Sono state approvate le pratiche sull’aggiornamento al PUC ex- art. 43 L.R. n 36/69 per la realizzazione di tre pratiche libere attrezzate lungo il litorale cittadino; sull’aggiornamento PUC art. 43 LUR – razionalizzazione degli interventi comportanti incrementi volumetrici; sugli elenchi e relative perimetrazioni dei soprassuoli percorsi dal fuoco nel quinquennio 2012-2016 e sull’adeguamento ex art. 43 C. IV L.U.R. del PUC in ragione degli aggiornamenti della base dati catastale e dei decreti del MIBAC del 28.9.2015 (vincolo della chiesa di S. G. Battista), e del decreto del 24.4.2015 (vincolo della Villa del vescovo) ai sensi del D.Lgs.vo 42/2004; modifica delle N.T.A del PUC all’art. 27 ( recepimento Piano di Bacino), e dell’art. 23-DTIA in seguito all’approvazione della variante al porto turistico e il regolamento per la disciplina del commercio su aree pubbliche.

Sono state sospese invece la modifica al regolamento per la disciplina dell’occupazione temporanea di suolo pubblico per spazi di ristoro all’aperto annessi a locali di pubblico esercizio di somministrazione (dehors) e il regolamento per la disciplina delle alienazioni di beni immobili di proprietà del Comune, pratica che è stata ritirata a seguito di un emendamento presentato dal consigliere Silvia Malivindi che interrogava l’assise rispetto alla possibilità di applicarlo anche agli immobili di Civitas.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.