Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nizza, strangola la compagna davanti ai figli: ancora in fuga il presunto assassino foto

Gli inquirenti ritengono che abbia attraversato il confine italo-francese a Ventimiglia

Nizza. Dopo oltre 24 ore dall’uxoricidio, non ci sono ancora tracce dell’uomo che giovedì notte avrebbe strangolato la sua compagna davanti ai figli piccoli in un popoloso quartiere di Nizza, la Trinité. Secondo gli inquirenti, l’uomo di origine tunisina avrebbe attraversato il confine italo-francese, passando da Ventimiglia, per poi raggiungere Genova e dal capoluogo ligure imbarcarsi per cercare rifugio in Tunisia. Questa, secondo la polizia d’oltralpe che ha subito allertato i colleghi italiani, è l’ipotesi più plausibile.

A ricostruire i dettagli del dramma familiare è il quotidiano francese Nice Matin che ha raccolto anche la testimonianza di un vicino: “Ho sentito le urla dei bambini. Poi dei colpi contro il muro e poi il silenzio”.
Quando i vigili del fuoco e la gendarmerie hanno raggiunto l’appartamento della famiglia, dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto da parte della madre dell’uomo ora in fuga, hanno trovato il corpo della donna, 29 appena compiuti, con una fascetta intorno al collo e un sacchetto di plastica sul viso. Nonostante i tempestivi soccorsi, per la giovane madre non c’era più nulla da fare.

Da quel momento del compagno della donna si sono perse le tracce: la sua fuga potrebbe averlo portato in Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.