Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, question time in Consiglio comunale: le interrogazioni di Casano (Fdi-An) foto

Sono tre: sul blocco del traffico per le riprese di un film, presenza di blocchi di cemento da tempo indefinito lungo la salita San Pietro e estirpazione di tutti i giovani esemplari di palme Washington in piazza Consoli

Imperia. Tre interrogazioni del consigliere Alessandro Casano (Fdi-An) per il question time del Consiglio Comunale di martedì 6 giugno:

1) blocco del traffico la mattina del 31 maggio per le riprese del film francese “Un ameur impossible”. ” Per gli imperiesi è stata una giornata impossibile. Vogliamo sapere per quale motivo sia stata autorizzata l’interruzione del transito in tutte le vie di comunicazione est-ovest della città nello stesso lasso di tempo, causando così la inevitabile paralisi del traffico e perché non sia stata concessa l’autorizzazione alle riprese in un giorno festivo o di sabato, cosa che avrebbe limitato di molto il disagio ai cittadini che sono rimasti bloccati per ore nel traffico senza poter raggiungere il lavoro, ospedale, scuole ecc. Quello che è successo è semplicemente incredibile “.

2) presenza di blocchi di cemento da tempo indefinito lungo la salita San Pietro per il transito di mezzi pesanti sui gradini della salita stessa che presenta anche segni di cedimento lungo il muro dell’ Oratorio: “A seguito di molte lamentele da parte dei cittadini, sia per motivi di decoro che per la pericolosità di quei blocchi di cemento per i pedoni, si chiede perché non siano ancora stati rimossi e se siano mai stati autorizzati.” “Sono almeno quattro anni che quei blocchi sono lasciati lì sotto gli occhi di tutti, in uno degli angoli più suggestivi della Città, senza alcun motivo e senza che nessuno abbia fatto nulla”

3) estirpazione di tutti i giovani esemplari di palme Washington in piazza Consoli. Ben vengano potature e riordino delle aiuole ma alcuni degli esemplari estirpati, si sarebbero potuti salvare perché non davano alcun fastidio e potevano garantire il ricambio generazionale degli esemplari più vecchi che hanno una età stimata di oltre settant’anni.”
“Stupisce che il Comune abbia annunciato di voler acquistare palme Washington per rimpiazzare quelle morte da punteruolo rosso mentre in piazza Consoli ha letteralmente raso a zero un vivaio spontaneo di piante dello stesso tipo. L’impressione è che siano mancati controllo e pianificazione delle operazioni di potatura.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.