Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, problemi strutturali al “Cremlino”: stanziati 66.000 euro per i lavori di ristrutturazione

Gli interventi saranno effettuati perché, dopo alcuni sopralluoghi fatti dall’ingegnere comunale preposto, si sono evidenziate alcune criticità

Più informazioni su

Imperia. Lavori in vista per il “Cremlino” di piazza Dante, ex municipio e attuale sede di diversi uffici comunali. Gli interventi saranno effettuati perché, dopo alcuni sopralluoghi fatti dall’ingegnere comunale preposto, si sono evidenziate alcune criticità.

Ecco le più significative:
– negli ambienti destinati al Settore Servizi Sociali, Prima Infanzia, Attività Educative e Scolastiche, tutti i parapetti delle bucature esterne risultano di altezza inferiore rispetto alla misura prevista dalla vigente normativa per gli edifici pubblici;
– i pianerottoli delle scale, destinati al Settore Servizi Sociali, Prima Infanzia, Attività Educative e Scolastiche, utilizzati come zona di attesa nei giorni di ricevimento del pubblico, hanno un parapetto realizzato con balaustra di colonnine in muratura, di altezza inferiore rispetto alla misura prevista dalla vigente normativa per gli edifici pubblici;
– tutta la scala interna di collegamento dei vari piani del fabbricato, ha il parapetto realizzato con balaustra di colonnine in muratura, di altezza inferiore rispetto alla misura prevista dalla vigente normativa per gli edifici pubblici;

L’importo totale dei lavori è di circa 66.000 euro.

Questi gli interventi che verranno realizzati:

Interventi sui parapetti delle bucature esterne e del balcone
Rilevato che l’altezza dei parapetti delle bucature è inferiore a quella minima prevista dalla vigente normativa, si rende necessario procedere alla sopraelevazione della protezione esistente, fino al raggiungimento dell’altezza prevista dalla vigente normativa, al fine di garantire idonea protezione verso il vuoto. L’intervento consiste nella fornitura e posa in opera di due elementi rettilinei e sovrapposti in ferro di sezione circolare di diametro mm 20, posizionati in piano, con lavorazione saldata, fissati al supporto verticale (spalline in muratura) mediante due piastre con tasselli. Analogo intervento verrà messo in opera sul parapetto del balcone, inserendo, oltre ai due supporti a parete, anche supporti intermedi fissati alla porzione sommitale della balaustra. Il tutto verrà verniciato sui toni del grigio.

Interventi sui pianerottoli

Rilevato che i pianerottoli delle scale del piano secondo e terzo vengono utilizzati come zona di attesa nei giorni di ricevimento del pubblico, accertato che gli utenti si appoggiano al parapetto che non offre garanzia di sostegno adeguato, che lo spazio tra le colonnine non rispetta la prescrizione dell’attraversamento della sfera di diametro inferiore a 10 cm, che esiste un potenziale pericolo dovuto alla caduta accidentale di oggetti che gli utenti, sopratutto minori, durante l’attesa potrebbero far cadere nel vuoto attraverso le colonnine e/o dalla balaustra, si rende necessario procedere al posizionamento di adeguata protezione. L’intervento consiste nella fornitura e posa in opera di una fascia continua su tutto il pianerottolo, di pannelli di vetro strutturale di altezza cm 180, con lastre temperate di spessore cm 6 a triplo strato con sistema di ancoraggio a pavimento in alluminio anodizzato, leggero e robusto, con elevata resistenza ai carichi orizzontali. La soluzione a progetto risolve i problemi di sicurezza offrendo la massima protezione in conformità ai regolamenti e alle norme in vigore, ed essendo priva di montanti e pertanto completamente trasparente, lascia inalterata la visuale, da entrambi i lati, di tutta la scala.

Interventi sul parapetto della scala interna
Rilevato che l’altezza del parapetto di tutta la scala interna è inferiore a quella minima prevista dalla vigente normativa, si rende necessario procedere alla sopraelevazione della protezione esistente, fino al raggiungimento dell’altezza utile a garantire idonea protezione verso il vuoto. L’intervento consiste nella fornitura e posa in opera di due elementi rettilinei e sovrapposti in ferro di sezione circolare, di cui quello superiore con funzione di mancorrente di diametro mm 42 e quello sottostante di diametro mm 20 utile a ridurre la luce intermedia ad una dimensione inferiore ai 10 cm, posizionati in piano e/o in monta a seguire, in modo discontinuo, l’andamento della balaustra esistente con lavorazione saldata, fissato alla sommità della balaustra in muratura mediante piastre e tasselli. Il tutto verrà verniciato sui toni del grigio. Interventi vari di manutenzione ordinaria.

Verranno inoltre eseguiti interventi vari di manutenzione ordinaria:
– revisione generale impianto di illuminazione di emergenza;
– revisione generale impianto di rivelazione incendio;
– revisione generale impianto naspi;
– verifica impianto di terra;
– implementazione cartellonistica piano di emergenza ed evacuazione;
– sostituzione arredi interni;
– interventi minori e complementari, connessi e correlati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.