Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia: bilancio ok per la Seris Srl, Capacci: “Azienda che opera per il bene della città”

Buoni risultati per la società che ha annunciato uno sconto del buono pasto per il primo figlio

Imperia. Bilancio positivo per la Seris Srl Unipersonale, la società “in house” del Comune di Imperia che si occupa attualmente della ristorazione scolastica. L’organico della Seris è composto da 67 persone, tutte assunte a tempo indeterminato.

Il documento finanziario è stato illustrato questa mattina dal sindaco Carlo Capacci e dall’amministratore unico Vincenzo Costantini, incaricato dal 19 dicembre scorso.
Nel corso dell’anno sono stati erogati 228 mila pasti erogati. La società ha chiuso con un discreto utile di esercizio con 112.105 mila euro. Lo scorso anno il bilancio, va precisato, non era in perdita, ma era in pareggio. “Grazie a queste performance – ha detto il sindaco Carlo Capacci – il prezzo del buono pasto per il primo figlio a partire dal prossimo anno scolastico da 4,8 euro a 4,5 euro. Non è una follia, lo so bene, ma è un segnale importante”. Invariati i prezzi per il secondo figlio. “Con gli utili – ha proseguito Capacci – effettueremo anche manutenzioni e avvieremo l’addestramento del personale. L’amministrazione comunale inoltre contribuisce ad una gestione ottimale della Srl con un sostegno economico”.

Soddisfatto anche l’amministratore unico Costantini. “Ho raccolto un’eredità difficile e complessa, ma i risultati sono arrivati. Mi sono messo subito al lavoro dopo aver trovato un ambiente molto valido a partire dal persona. La diminuzione del costo del buono pasto è un primo segnale. Ma sono convinto che ci sono margini per migliorare ancora. La Seris mi riempie le giornate in maniera positiva e cerco sempre di migliorare il servizio. Novità sono programmate con il nuovo anno scolastico cercando di offrire un servizio qualificato e sempre a prezzi vantaggiosi. Come siamo arrivati ad un bilancio positivo? Semplicemente cercando di riorganizzare anche il personale e quindi cercando derrate alimentari a prezzi più vantaggiosi. Ma per fare questo è necessario un controllo costante e continuo”.

Tra l’altro è stata anche ridotta la percentuale di chi non paga il buono pasto che è del 4% comunque al di sotto della media nazionale che è del 5%.

Da ricordare che il capitale sociale della Seris Srl è di 10.000 euro ed è interamente detenuto dal Comune di Imperia che esercita attività di direzione e coordinamento sull’attività della società stessa. L’attività di controllo legale, organizzativo ed amministrativo è inoltre svolta da un collegio sindacale composto da 3 membri effettivi e 2 supplenti.  L’attuale collegio sindacale è composto da Achille Fontana che riveste il ruolo di presidente, quindi dai ragionieri Gianfranco Sciolli e Sara Lercaro. Da evidenziare poi che il compenso spettante all’amministratore unico è pari a zero in quanto il generale Vincenzo Costantini, ufficiale dei carabinieri a riposo, è un pensionato dello Stato e pertanto non può percepire alcun compenso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.