Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il consolato italiano a Nizza ha festeggiato ‘La fête de la musique’

Per la città, ancora sotto choc per i recenti attentati, il suono della musica cerca di alleviarne il dolore

Nizza. “Se vuoi conoscere un popolo, ascolta la sua musica”, scrive Platone. Ecco perché anche  il consolato generale d’Italia a Nizza, solidale verso il popolo francese, il 21 giugno ha celebrato “La fête de la musique” proponendo, nel cuore del teatro Garibaldi, un concerto di musica classica eseguito dal pianista Giovanni Gorelli.

Dopo i saluti e la presentazione da parte della vice-console Pina Barbaro, Gorelli ha suonato varie musiche di Chopin e Beethoven ricevendo calorosi applausi da parte di tutto il pubblico.

Ricordiamo che Giovanni Gorelli, toscano di origine, vive a Parigi, dove insegna pianoforte e chitarra. Si esibisce in pubblico all’età di 10 anni. Ė un pianista eclettico, formatosi in italia e in Francia presso ottime scuole, quali l’Accademia Musicale di Firenze, (dove ha conseguito un diploma di perfezionamento con il maestro Piernarcisio Masi) e l’école normal Alfred Cortot de Paris.

Per la vicina Nizza transalpina, ancora sotto choc per i tragici eventi che l’hanno colpita un anno fa, il suono della musica che vibra nell’aria e in ogni angolo di via come balsamo permette di alleviare il dolore e curare le ferite.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.