Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I sindacati votano sì alle proposte del consiglio comunale ma chiedono maggiori garanzie

Più informazioni su

Sanremo. Nell’assemblea sindacale dei lavoratori – scrivono SLC-CGIL FISTel-CISL UILCOM-UIL -, in data 27 giugno 2017, i dipendenti della Fondazione hanno approvato a maggioranza ( 19 SI, 14 NO ) l’accettazione di quanto richiesto dall’Ordine del giorno del Consiglio Comunale del 12/04/17 e per quanto deciso dal Piano Operativo della Fondazione, vincolando l’approvazione alle condizioni sotto elencate:

1. Riduzione dello stipendio lordo annuale del 15% per 4 mesi nel 2017 (settembre/dicembre ), riduzione dello stipendio lordo annuale del 15% per 12 mesi nel 2018, riduzione del 12,5% nel 2019, riduzione del 10% nel 2020, ripristino dello stipendio al 100%, secondo CCNL applicato e integrazioni dal 2021.

2. Trasformazione del Premio Aziendale in Premio di Risultato pagato al 100%, secondo gli obiettivi raggiunti relativamente l’accordo da siglare, con un meccanismo di anticipo delle quote oggetto di obiettivo, per evitare da subito una riduzione salariale troppo impegnativa per i dipendenti. Tale meccanismo di anticipo/verifica sarà a cadenza semestrale. Il PdR ritornerà ad essere Premio aziendale dal 2021, nelle forme precedenti.

3. Raggiungimento del taglio dei costi di gestione della Fondazione di circa 150 mila euro, certificato a bilancio, resa strutturale, secondo come descritto alle OO.SS. nelle Variazioni di bilancio di previsione 2017/18. L’Amministrazione ed il Consiglio Comunale dovranno rendersi garanti della congruità e della realizzazione del piano di tagli al bilancio della Fondazione, attinenti non al ” costo del lavoro dipendente “, proposti dal CDA , sulla base del consuntivo 2016.

4. Rinnovo della Convenzione tra Fondazione e Comune di minimo 1 mil. di euro nel triennio 2018/20, pagamento del contributo straordinario di 200 mila euro per il 2017, così come specificato nell’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale del 12/04/17.

5. Versamento, da parte del Comune di Sanremo, dell’intera contribuzione prevista in convenzione anche in caso di non pareggio del bilancio consuntivo della Fondazione.

6. Nessuna riduzione del personale dipendente della Fondazione. 7. A fine 2020, qualora la situazione economica lo permettesse, la Fondazione si impegna ad individuare e redigere, di concerto con le OO.SS, un piano che preveda bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di personale artistico.

8. Nel caso in cui ci sia la possibilità di applicare un nuovo ammortizzatore sociale che consenta il medesimo risparmio alla Fondazione e sia più favorevole ai dipendenti, si aprirà un tavolo di confronto per sospendere o annullare l’accordo.

9. Qualora si dovessero sviluppare maggiori introiti dovuti a risultati ottimali, la Fondazione dovrà riportare i lavoratori a una minore riduzione di stipendio o se possibile al 100% di stipendio, anticipatamente da quanto concordato.

10. L’accordo siglato nel 2017 in merito alle “trasferte” e alla settimana lavorativa, resterà in essere anche per il 2018, con verifica di proroga per gli anni 2019 e 2020. Pertanto le OO.SS. sono disponibili a siglare un accordo solo a patto che vengano assunti formalmente dal Comune e dalla Fondazione gli impegni sopra elencati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.