Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli studenti dell’istituto “Calvino” di Sanremo campioni della raccolta di pile esauste

I ragazzi del comprensivo sono giunti al terzo posto nel concorso nazionale del CDCNPA e Ancitel E&A

Sanremo. Gli studenti dell’Istituto Comprensivo Italo Calvino sul podio del concorso nazionale destinato alle scuole, promosso dal CDCNPA (Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori), realizzato in collaborazione con Ancitel Energia&Ambiente, per la raccolta di pile esauste. Gli insegnanti e gli alunni si sono aggiudicati il terzo posto per aver raccolto 80 kg di pile esauste nel solo mese di maggio. Grazie al coinvolgimento attivo dei 589 alunni provenienti dai plessi che hanno aderito all’iniziativa, l’Istituto ha ricevuto un riconoscimento del valore di 1.000 euro, da spendere in materiali e forniture per la didattica.

La competizione ha coinvolto 7.371 alunni da tutta Italia, che si sono sfidati per 30 giorni in un programma straordinario di raccolta di pile esauste. L’Istituto comprensivo Uno di Chieti ha vinto la sfida con la raccolta di 376 Kg di pile esauste e ha ricevuto un buono da 4.000 euro, al secondo posto l’Istituto Coletti di Treviso, con 129 kg di pile esauste raccolte e 2.000 euro da spendere per le necessità scolastiche. All’inizio del periodo di gara a ciascun plesso scolastico coinvolto sono state consegnate le locandine informative e i contenitori appositamente dedicati alla raccolta delle pile. Al termine dei 30 giorni i contenitori di Sanremo sono stati ritirati da Amaie Energia e Servizi che si è occupata anche della pesa delle pile raccolte.

Il concorso, che ha voluto sensibilizzare e informare gli studenti, gli insegnanti e le famiglie sul tema della corretta gestione delle pile esauste, rientra nelle proposte di sensibilizzazione e informazione della collettività, che il CDCNPA svolge per diffondere tra i cittadini comportamenti ambientali virtuosi e consapevoli. “Abbiamo deciso di realizzare un concorso nazionale per le scuole – ha detto Luca Tepsich, Segretario Generale del CDCNPA – perché riteniamo che le campagne di sensibilizzazione di raccolta debbano essere destinate in primis ai giovani e giovanissimi. Per un dialogo efficace con le nuove generazioni, infatti, è quanto mai opportuno coinvolgerle direttamente e suscitare e mantenere vivo il loro interesse. Desideriamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al concorso e che si sono impegnati nella raccolta differenziata di questa particolare tipologia di rifiuto“.

“I risultati della competizione sono molto positivi – ha dichiarato Filippo Bernocchi, rappresentante di Ancitel Energia&Ambiente e componente del Direttivo ANCI – se consideriamo che tra tutte le scuole partecipanti abbiamo registrato una quantità di pile raccolte pari a 940 Kilogrammi. Segno che le nuove generazioni sono sempre più consapevoli del valore della raccolta differenziata e disponibili a collaborare da protagonisti per il bene del Paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.