Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I ragazzi delle superiori omaggiano la figura di sir Hanbury con cortometraggi, Ioculano “Sono spunti interessanti” fotogallery

Un tuffo nel passato, uno spunto di riflessione sul territorio e sulla storia locale grazie agli interessantissimi e originali progetti creati dagli studenti

Ventimiglia. Questa mattina nella sala Azzaretti del Forte dell’Annunziata i ragazzi delle scuole superiori di Ventimiglia (Liceo Scientifico Aprosio, istituto Montale e istituto Fermi) hanno presentato il risultato della loro attività di studio ed approfondimento sul personaggio di sir Thomas Hanbury e le sue influenze sul nostro territorio.

riviera24 - Liceo Aprosio

“L’iniziativa di oggi ha messo in luce le radici della città, mi stupisce vedere che figure storiche come quella di Hanbury o quella di Girolamo Rossi in circa cinquant’anni siano riuscite a portare all’apice la città di Ventimiglia. Ora bisogna capire quali potenzialità ha ancora la città per far crescere il territorio” – afferma il vicesindaco Silvia Sciandra.

Gli studenti non si sono limitati a semplici elaborati e ricerche ma hanno realizzato veri e propri cortometraggi artistici sulla figura del noto botanico Thomas Hanbury. I ragazzi del Montale hanno realizzato un video basato sulla storia dello storico personaggio e sulla floricoltura grazie alla collaborazione di Daniele Parodi.

I ragazzi del Liceo Aprosio invece hanno girato un vero e proprio film muto in bianco e nero incentrato su una storia d’amore e soprattutto sul ruolo fondamentale che il signor Hanbury ha avuto sul territorio. Infatti realizzò tanti progetti che cambiarono in meglio la città. L’unica idea che non fu realizzata fu proprio il porto, che voleva chiamare “Porto Hambury”, con il quale avrebbe, secondo lui, allargato la città di confine incrementandone il lato economico. Gli oggetti usati per il film, i costumi e i personaggi sono stati riprodotti fedelmente dai ragazzi.

L’attività si inserisce nel più vasto programma messo in campo dai Giardini Hanbury in collaborazione con l’amministrazione comunale, associazioni e scuole cittadine in occasione dell’anniversario del 150esimo anno dall’acquisto, da parte della famiglia inglese, del lotto di terreno su cui sono stati realizzati i giardini botanici.

“Quest’iniziativa vuole rappresentare il legame storico tra la famiglia e la città – dice il professore Luigi MinutoRicordando il passato bisogna pensare al futuro ed è interessane come voi ragazzi siete riusciti a farci riscoprire il passato. Vi consegno un attestato che è stato realizzato uguale al frontespizio che era stato realizzato per il 75esimo compleanno del signor Hanbury, ma che non ha mai ricevuto perché morì prima. Se volete possiamo aggiungere i vostri progetti al sito ufficiale”. “Nei giardini faremo altre iniziative, sabato 17 giugno vi sarà l’inaugurazione del Bookshop dei Giardini Botanici Hanbury e la presentazione dell’audio-videoguida che sarà da accompagnamento durante la visita dei giardini” - conclude il professore.

“L’amministrazione comunale ha rilasciato un contributo di 2 mila euro alle scuole che hanno partecipato a questo progetto, sperando che possano utilizzare la cifra per finanziare dei prossimi progetti. Sarebbe interessante poter mettere delle pillole dei vostri progetti sul sito del comune e sulla pagina Facebook per invogliare le persone a vedere il vostro lavoro e il luogo” – dice infine il vicesindaco.

Per l’occasione erano presenti il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, il vice sindaco Silvia Sciandra, gli assessori Franco Faraldi, Vera Nesci, Gabriele Campagna, il consigliere Mauro Lazzaretti e il presidente dei Giardini Hanbury Luigi Minuto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.