Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Galluccio e Orengo (Direttivo FdI – AN Ventimiglia) “L’Amministrazione latita e non fa nulla per rilanciare il commercio e il turismo della nostra città”

"L'Amministrazione ventimigliese deve smetterla di nascondere la testa sotto la sabbia"

«Ventimiglia per circa trent’anni ha vissuto un grande boom economico, con ricadute sull’economia locale e con effetti positivi sul benessere della comunità che sono durati fino ad alcuni anni fa. Purtroppo anche quando è passato questo momento di prosperità economica coloro che hanno amministrato – e ancora amministrano – la nostra città si sono adagiati “sugli allori” accontentadosi di ciò che rimaneva e vivendo di rendita finché hanno potuto. L’ amministrazione ventimigliese – dichiarano Galluccio ed Orengo - non ha saputo, o forse voluto, sostenere le attività commerciali esistenti e incentivarne di nuove, ma neanche è riuscita a trasformare, laddove esistevano le condizioni, realtà che un tempo avevano un orientamento commerciale in realtà a vocazione turistica: non sono state create nuove strutture turistico ricettive e tanto meno strutture agro–turistiche sostenibili che, non solo avrebbero rilanciato l’economia sul nostro territorio ma sarebbero state un’ancora di salvezza, come è avvenuto in altre province della Liguria, per tante attività della zona in crisi e a rischio chiusura.

I nostri amministratori, pur consapevoli della paralisi del commercio e del turismo, in questi anni non hanno intraprese alcuna iniziativa e tantomeno hanno pensato ad un piano di interventi strategici in grado di rilanciare questi due settori trainanti della nostra economia; più facile ignorare il problema e far finta che la crisi non esista. E intanto viene allungata l’agonia di tanti esercenti, già in ginocchio per la crisi e la pressione fiscale, a cui continuamente vengono rinegoziati i contratti di affitto senza che gli venga data alcuna prospettiva e speranza di un futuro più solido e sicuro. Due fattori, instabilità economica ed incertezza nel futuro, che non solo scoraggiano e demotivano chi opera nel commercio e nel turismo, ma invita i giovani a fuggire in altre regioni o addirittura all’estero, dove possono trovare quegli stimoli e mezzi che offrono loro la possibilità di sviluppare quello spirito di iniziativa e di capacità imprenditoriale che sempre ha caratterizzato il popolo italiano. L’Amministrazione ventimigliese – concludono Galluccio ed Orengo – deve smetterla di nascondere la testa sotto la sabbia, deve creare nuove opportunità per il rilancio dell’ economia, non solo incentivando il commercio ma offrendo la possibilità di valorizzare quelle risorse turistiche che devono stare al centro del rilancio economico ed occupazionale di tutto il territorio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.