Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Far West in via Palma, guerra tra bande di nordafricani che si affrontano a pietrate

Dalle immagini si vede spuntare anche una lama...

Più informazioni su

Sanremo. La guerra tra bande di nordafricani per il controllo e la gestione dello spaccio di stupefacenti continua. Dopo l’accoltellamento al Borgo nato da una zuffa tra magrebini due giorni fa, un video postato su Facebook da un utente immortala diversi nordafricani che in via Palma sono intenti a tirarsi pietre ed oggetti vari, dove addirittura uno di loro brandisce anche un coltello. Il tutto, come si può ascoltare nel video, è avvenuto questa sera intorno le 19.

far west in via palma

Una situazione assai grave che in tempi di guerra al terrore contro il terrorismo di matrice islamica non fa che agitare e preoccupare ancora di più i cittadini. Ma soprattutto evidenzia ancora una volta che il centro storico di Sanremo, anche alla luce degli ultimi arresti da parte dei carabinieri, si conferma zona ambita per la gestione dello spaccio di droga da parte di tunisini, marocchini etc.

E i nordafricani sono i protagonisti di veri e propri bollettini di guerra, ai quali le forze dell’ordine cercano di dare un freno. Nei giorni scorsi i carabinieri hanno appena chiuso il cerchio ad un’altra indagine scoprendo gli autori dei violenti litigi e delle aggressioni tra tunisini che, negli ultimi giorni, hanno interessato la zona di Via Martiri della Libertà, Via Agosti e parte della Pigna.Per danneggiamento e lesioni personali è stato denunciato un 44enne magrebino residente a Sanremo. Nel corso di una lite con un connazionale aveva danneggiato la vetrina di un negozio e aggredito uno dei titolari dell’esercizio commerciale.

Sempre venerdì scorso un altro magrebino è stato invece denunciato in stato di libertà per lesioni personali aggravate. Lo straniero, appena 18enne, a seguito di rapida attività d’indagine è stato identificato come l’autore di un aggressione nei confronti di un 32enne tunisino in Via Martiri della Libertà. Quest’ultimo aveva riportato una lieve ferita da taglio alla coscia. In manette, invece, è finito il 44enne magrebino responsabile del danneggiamento della vetrina del negozio di Via Martiri della Libertà. Lo straniero, infatti, era sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali e a seguito della denuncia per danneggiamento è scattata dai carabinieri l’immediata richiesta di aggravamento della misura che la procura ha emesso in poco più di 12 ore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.