Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Droga ed estorsioni al Casinò di Sanremo, 10 condanne per un totale di più di 30 anni di carcere

La camera di consiglio è stata relativamente breve

Imperia. Dopo una breve camera di consiglio il collegio presieduto da Donatella Aschero (a latere Emilio Fois e Alessia Ceccardi) ha letto la sentenza del processo concluso in tribunale a Imperia relativo a un giro di droga, estorsioni e sfruttamento della prostituzione da parte di una presunta organizzazione malavitosa che avrebbe preso di mira anche alcuni porteur (procacciatori di clienti) del Casinò di Sanremo, tre dei quali sarebbero stati costretti a versare parte dei loro compensi, per continuare a lavorare.

LA VICENDA

L’inchiesta, coordinata dall’allora sostituto procuratore Roberto Cavallone, è stata condotta dalla polizia attraverso una lunga serie di intercettazioni e pedinamenti. I reati contestati vanno dalla tentata estorsione allo sfruttamento della prostituzione; dal danneggiamento allo spaccio di cocaina; e poi: furto, ricettazione e detenzione di armi.

A un porteur, in particolare (G.N.), sarebbe stato chiesto il 2 per cento sui profitti e uno degli indagati, Stefano Amanzio, 47 anni, di Ospedaletti, gli avrebbe riferito: “qua comandiamo noi napoletani e tu non puoi venire a mangiare nel nostro territorio”.

C’è, dunque, il caso di un altro porteur (F.R.) minacciato dall’indagato Mario Capello, che gli avrebbe puntato un coltello alla gola, intimandogli di stare “a quello che diciamo noi”.
Le altre vicende riguardano un traffico di ragazze dell’est europeo e un traffico di droga con l’Olanda, con l’importazione, in particolare di una partita da 1,2 chilogrammi di cocaina.

ECCO LE CONDANNE

– Stefano Amanzio, 48 anni, di Ospedaletti condannato a 8 anni e 8 mesi, 54mila euro di multa e interdizione dai pubblici uffici
– Mario Capello, 54 anni, di Sanremo condannato a 4 anni e due mesi, 1000 euro di multa
– Giovanni Tagliamento, 59 anni, di Napoli condannato a 4 anni e due mesi
– Francesco Lino Lantero, 44 anni, di Genova condannato a tre anni e tre mesi, 17.000 euro di multa
– Alessandro Caricchio, 62 anni, di Caserta condannato a tre anni e 5 mesi, 1600 euro di multa
– Pasquale Falcone, 44 anni, di Pinerolo (To), condannato a tre anni e nove mesi, 10mila euro di multa
– Alessio Scuzzi, 37 anni, di Sanremo condannato a un anno e otto mesi, 500 euro di multa
– Nicola Bruno Rossi, 63 anni, di Sanremo condannato a due anni e sei mesi
– Mario Mistretta, 37 anni, di Sanremo condannato a due anni e un mese, 600 euro di multa
– Giuseppe Pappalardo, 44 anni, di Pollena Trocchia (Na) condannato a due anni, 600n euro di multa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.