Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano Marina, continua l’odissea del “Oasi Park”: la proprietà fa ricorso al Tar contro il Comune

Un braccio di ferro che va avanti a colpi di carte bollate tra le parti

Diano Marina. Lucio Quaglio fa ricorso al Tar della Liguria. Si tratta del legale rappresentante della “Diana Srl”, società che ha in gestione il campeggio “Oasi Park”. Il braccio di ferro col Comune guidato dal sindaco Giacomo Chiappori quindi continua.

Proprio all’inizio del mese Quaglio, il titolare dell’area campeggio ha deciso di presentare un ricorso ai giudici del Tribunale amministrativo contro l’ordinanza 74 firmata quest’anno. In sostanza si chiede al Tar di “revocare, annullare e/o, comunque, dichiarare inefficace” il provvedimento notificato l’11 aprile.

E così in questa ennesima battaglia giudiziaria che vede contrapposti il titolare della Diana e l’ente pubblico, il Comune ha deciso di avvalersi dell’avvocato Daniele Granara del Foro di Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.