Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cipressa, sorpresi dai carabinieri mentre rubano pezzi di rete metallica: coppia imperiese a processo per direttissima

Il giudice ha convalidato l'arresto e scarcerato i due in attesa della prossima udienza

Cipressa. Sono finiti a processo per direttissima, stamane in Tribunale a Imperia, due italiani accusati di furto aggravato. Si tratta di una coppia di conviventi imperiesi, sorpresi sabato pomeriggio scorso mentre stavano rubando dei fogli di rete metallica elettrosaldata da un’area privata nei pressi della strada statale Aurelia.

Lui  ha 61 anni ed è pensionato, mentre la donna  ha 59 anni ed è impiegata in una casa di riposo per anziani. Per rimuovere le parti di rete (ritrovate in un cassone nelle vicinanze) si sono serviti di una tenaglia. Ad effettuare l’arresto sono stati i carabinieri della Stazione di Santo Stefano al mare.

“Siamo rammaricati per quello che è successo. Io ho dato una mano per caricare questi fogli. Non pensavo che si trattasse di un furto. Credevo fossero cose del mio convivente che faceva il muratore” ha dichiarato la donna, durante il processo, di fronte il giudice Alessia Ceccardi. Il magistrato ha convalidato l’arresto e scarcerato i due in attesa della prossima udienza, prevista per le 13 del prossimo 21 giugno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.