Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cervo, una mostra fotografica per ricordare Tullio De Mauro, presidente del premio “Strega” foto

Il professor Vittorio Coletti ricorderà il compianto presidente del premio Strega nell’ambito di un’esclusiva mostra fotografica

Cervo. Un’occasione preziosa per percepire l’importanza del premio Strega, che ha fatto gran parte della storia letteraria recente in Italia, avrà luogo nella splendida cornice del Castello dei Clavesana nell’antico borgo di Cervo alle ore 17 con ingresso gratuito.
Avremo infatti modo sia di comprendere lo strumento espressivo degli scrittori, analizzati dal Professor Vittorio Coletti, che la recezione artistica colta da due importanti ritrattisti fotografici di una cernita selezionata di essi, fra quelli viventi al momento degli scatti, compreso il volto di Umberto Eco.

Il professor Coletti, celebre linguista, avrà così l’opportunità di celebrare la memoria di Tullio De Mauro, suo insigne collega scomparso quest’anno, che tanto ha dato a questa fondamentale istituzione culturale italiana, mentre la mostra delle fotografie consentirà di apprezzare la personalità dei vincitori di varie annate per come emerge dai ritratti esposti in mostra nella sala.

La mostra avrà il significativo titolo di AUTORItratti, che sottolinea la fortunata collaborazione fra le due diverse forme d’arte.
Gli autori dei ritratti, che presenzieranno all’evento, sono Riccardo Musacchio e Flavio Ianniello, dal 2000 fotografi ufficiali di importanti istituzioni culturali quali, tra le altre, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica, Museo MAXXI, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Teatro Sistina e Teatro Brancacci.

La ricca carrellata degli scatti comprende per la precisione i seguenti vincitori: Niccolò Ammaniti (2007), Alessandro Barbero (1996), Pietro Citati (1984), Umberto Eco (1981), Ernesto Ferrero (2000), Paolo Giordano (2008), Raffaele La Capria (1961), Nicola Lagioia (2015), Maurizio Maggiani (2005), Claudio Magris (1997), Dacia Maraini (1999), Margaret Mazzantini (2002), Melania G. Mazzucco (2003), Giorgio Montefoschi (1994), Edoardo Nesi (2011), Antonio Pennacchi (2010), Francesco Piccolo (2014), Alessandro Piperno (2012), Tiziano Scarpa (2009), Walter Siti (2013), Domenico Starnone (2001), Sandro Veronesi (2006).

In questa appassionante cornice Vittorio Coletti, dopo un breve profilo dell’attività scientifica e politico-culturale di De Mauro, illustrerà il Primo tesoro della lingua letteraria del Novecento, il corpus dei romanzi del Premio Strega sottoposto da De Mauro ad una modernissima analisi linguistica computazionale.

All’evento saranno fra gli altri presenti, oltre ai fotografi Riccardo Musacchio e Flavio Ianniello e alla collega Chiara Pasqualini,il direttore della Fondazione Bellonci Stefano Petrocchi, la collaboratrice Serena Ferraiolo, i rappresentanti della azienda Strega Alberti di Benevento Emanuele e Patrizia Sacerdote, Walter Barberis, Presidente della casa editrice Einaudi, e i finalisti dell’edizione del premio Strega di quest’anno che la sera stessa saranno intervistati da Alessandra Tedesco sulla Piazza del Corallini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.