Al borea

Caso di meningite batterica: stazionarie le condizioni del 48enne di Taggia ricoverato in rianimazione

L'ASL: "Al momento nessuna novità"

riviera24 - ospedale meningite

Sanremo. Restano stazionarie le condizioni del muratore 48enne di Taggia colpito da meningite batterica e ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Sanremo.
 “Non ci sono ancora novità”, ha dichiarato l’ASL 1 imperiese, “Il 48enne è intubato e le sue condizioni sono al momento stabili”.

L’uomo, che tre giorni fa si era recato al pronto soccorso con febbre alta e forte mal di testa, era stato sottoposto dai sanitari ad accertamenti che hanno permesso di formulare la diagnosi di meningite batterica. A quel punto, il servizio di Igiene pubblica della ASL1 ha attivato tutte le azioni di profilassi previste per i contatti stretti.

Secondo gli esperti la meningite batterica è più rara e molto più grave rispetto alla meningite virale perché può provocare la morte. La meningite batterica è causata da diversi agenti dei quali il più temuto è il meningococco (Neisseria meningitidis). In Italia e in Europa troviamo casi di meningite batterica causati soprattutto da meningococco B e da meningococco C.

leggi anche
ospedale borea sanremo
In emergenza
Quarantottenne in rianimazione a Sanremo per sospetta meningite batterica
riviera24 - soggiorno militare sanremo
Massima attenzione
Sanremo, presenza di legionella e un infetto: chiuso il soggiorno militare
commenta