Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Amministrative 2017, a Triora riconfermato sindaco Angelo Lanteri

Una sfida all'ultimo voto nel paese delle streghe dove alla fine ha avuto la meglio il sindaco uscente

Triora. E’ stato un testa a testa avvincente a Triora tra Angelo Lanteri, sindaco uscente che si era candidato con la lista “Ancora noi per Triora” Angelo Lanteri e Massimo Di Fazio che invece si era proposto con la lista “Triora viva”. Lanteri torna a fare il sindaco per il suo secondo mandato e per altri cinque anni vincendo con tre  voti di scarto.

Lanteri ha ottenuto 120 preferenze ovvero il 50,63%; Massimo Di Fazio 117 pari al 49,36% dei voti. Sono state due le schede bianche, quattro quelle annullate durante lo spoglio.

“Il nostro intento – dice Angelo Lanteri-  è quello di proseguire in continuità con la precedente legislatura ma con elementi di innovazione, di presentare una lista denominata “ancora noi per Triora“ che, qualora eletta, si impegnerà con la massima trasparenza e dedizione per amministrare il Comune di Triora. Per poter raggiungere questo risultato, oltre che della nostra buona volontà ci sarà però bisogno anche della collaborazione di tutta la popolazione. Non dobbiamo dimenticare che quello che abbiamo attraversato negli ultimi anni è stato un periodo di grandi difficoltà economiche, che hanno riguardato non solo i privati cittadini, ma hanno investito tutte le strutture pubbliche di cui purtroppo il nostro amato Comune di Triora non è rimasto immune”.

Ancora Lanteri: “In particolare occorre ricordare che cinque anni fa si è partiti da una situazione di commissariamento dell’Ente e due sentenze che gravavano nei confronti del Comune di Triora che condannavano l’Amministrazione Comunale al pagamento di una somma complessiva di circa 500.000 € verso società operanti nel settore dell’estrazione dell’ardesia, fino a qualche anno fa presenti sul nostro territorio. Oltre ad aver risanato il bilancio già nei primi due anni di Amministrazione la situazione non ha impedito di effettuare importanti investimenti in tutti i settori in primo luogo nei lavori pubblici ma anche nel settore della promozione turistica, delle manifestazioni, scuola, tutela del centro storico, dell’ambiente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.