Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accordo Pelagos tra i Comuni a 15 anni dall’istituzione del Santuario dei Cetacei

Ci saranno esperti del settore e rappresentanti dei Comuni liguri aderenti all'intesa

Liguria. E’ in programma lunedì prossimo alle 9,30, presso la Capitaneria di Porto di Genova un convegno avente ad oggetto la protezione dei mammiferi marini nell’ambito del “Santuario Pelagos”, un’area di biodiversità particolarmente pregiata che ricomprende anche la Liguria.

L’area di tutela dei mammiferi marini nasce da un accordo siglato a livello internazionale da Italia, Francia e Principato di Monaco nel 1999 e che diviene vincolante per i Paesi solo 3 anni più tardi.

Ed è proprio nel quindicesimo anniversario dalla sua istituzione, che il Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, su delega del Ministero dell’Ambiente, ha promosso una serie di iniziative, al fine di promuovere la sensibilizzazione e il confronto sul tema, allo scopo ultimo di favorire azioni propositive e congiunte a tutela dei mammiferi marini.

Per la nostra Regione, l’incontro suddetto, che segue quelli già tenutisi di recente in Toscana e Sardegna, è stato organizzato dal Comando Regionale della Guardia Costiera della Liguria e dall’Assessorato dell’Ambiente della Regione Liguria.

Nel corso dell’incontro sono previsti gli interventi di diversi esperti del settore ed il coinvolgimento di rappresentanti dei Comuni liguri aderenti all’accordo, ovvero più dell’80% di tutti i comuni che si affacciano sui 330 Km di costa della Liguria. Saranno presenti anche i Comuni attualmente non aderenti e che approfitteranno per conoscere i contenuti dell’Accordo e valutarne una successiva eventuale adesione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.