Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Altra rissa in carcere tra detenuti nordafricani, l’appello della Uil Penitenziaria

"Speriamo che le istituzioni non restino a guardare"

Sanremo. E’ successo di nuovo e a rimetterci nel carcere di SANREMO VALLE ARMEA è l’eroico, malcapitato Poliziotto Penitenziario, che per evitare che un’azzuffata tra due detenuti magrebini, sfociasse in tragedia , si è immediatamente frapposto tra i due – ferendosi , ma capace a far immediatamente intervenire i rinforzi e ad evitare l’ennesima tragedia – purtroppo è un vero e proprio bollettino di guerra e il Poliziotto Penitenziario al momento si trova al Pronto Soccorso del nosocomio cittadino – a dichiararlo è il Segretario Regionale UIL PA POLIZIA PENITENZIARIA LIGURIA, Fabio Pagani – che non usa mezzi termini, l’isttuto di SANREMO rischia di esplodere da un momento all’altro, violenze e tensioni , sovraffollamento e carenze di igiene e salubrità animano la popolazione detenuta, per la cronaca – continua Pagani – parliamo di detenuti non nuovi a questi incontri da “ring” , detenuti cosiddetti violenti – oggi ovviamente continua il sindacalista – l’Amministrazione Penitenziaria, centrale e sopra2u2o periferica, deve cominciare a muovere qualche dito, deve cominciare a preoccuparsi della Polizia , così si rischia troppo e per il personale di Polizia Penitenziaria andare a lavoro rischia di trasformarsi in tragedia – una situazione al limite della tolleranza aggiunge – Pagani – speriamo che le istituzioni non restino a guardare, e ascoltano le grida di dolore e di sofferenza del personale di Polizia Penitenziaria oramai stremato, stanco e demotivato costretto a subire la lontananza di un Amministrazione che al momento fa solo chiacchiere e sopra2u2o finge di tenere la situazione so2o controllo”.”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.