Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Tra Mediterraneo ed arco alpino. Relazioni e scambi” 8 giugno alle ore 16,30 presso la sede storica in Via Zara foto

Per i "Giovedì della Cumpagnia de l'Urivu" un incontro che si occuperà dei fenomeni legati alla transumanza dalle terre brigasche alla Liguria e verso la Francia, nel Var. Spiega Belgrano

Imperia.Tra Mediterraneo ed arco alpino. Relazioni e scambi” è questo il titolo dell’incontro durante il quale il dottore Giovanni Belgrano, lo studioso Giampiero Laiolo, l’architetta Manuela Bertoncini e la dotoressa Cristina Viano attraverseranno il limbo di terra tra la Liguria, il Piemonte e la Provenza fornendo ciascuno una analisi e una prospettiva futura diversa partendo dalle diverse realtà che hanno da sempre caratterizzato questo territorio. Giovedì 8 giugno alle ore 16,30 presso la sede storica in Via Zara 6 , in occasione dei tradizionali “Giovedì della Cumpagnia de l’Urivu” prosegue quindi la panoramica di conferenza legate alla cultura del territorio , la sua storia e le prospettive di sviluppo futuro.

Il presidente dell’associazione Vastera, Giovanni Belgrano si occuperà dei fenomeni legati alla transumanza dalle terre brigasche alla Liguria e verso la Francia, nel Var. Spiega Belgrano: ” Durante le transumanze ogni gruppo rappresentava ed aveva in se una comunità, un sistema economico, culturale , agroalimentare, linguistico e sociale che scambiava con i territori attraversati”. Gli aspetti storici, politici e amministrativi e gli scenari possibili verranno invece presentati dallo studioso Giampiero Laiolo che offrirà spunti di riflessione e analisi legati alla situazione odierna di queste realtà che potrebbero essere convogliate in una unica Marco regione. L’intervento della architetta Manuela Bertoncini illustrerà le tipiche strutture architettoniche che si incontrano in terra brigasca. A chiudere l’incontro la presidente della Cumpagnia, Cristina Viano, che condurrà i presenti in un viaggio sul territorio interessato attraverso gli occhi dei diversi personaggi stranieri famosi che hanno visitato, abitato e anche amato queste zone contaminando la cultura con riflessi della propria persona.

” Per tanti anni il rapporto di simbiosi nato tra questa terra e. personaggi storici stranieri ha arricchito entrambe le realtà a contatto . È importante ricordare le figure del passato per vedere con il loro sguardo ma anche per il presente e futuro cercare di accogliere e attrarre esponenti internazionali del mondo della cultura, arte, musica e delle nuove economie contemporanee ( sharing economy, professionisti , nomadi digitali ) per dare nuova linfa e stimolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.