Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volontari di via Carducci al lavoro da mesi per l’Infiorata di Imperia fotogallery

La distesa di 10.000.000 di splenditi petali di fiori, sia freschi che secchi, colorerà il centro storico portorino

Imperia. Petalo dopo petalo, un lavoro certosino che richiede tempo, pazienza e fatica per arrivare, come sempre, a realizzare quelle opere d’arte che dal 1988 rendono unica l’Infiorata di via Carducci che a fine mese torna a Imperia Porto Maurizio. L’evento è in programma il 17 e 18 giugno e come ogni anno richiamerà migliaia di persone per ammirare le creazioni dello staff della locale compagnia portorina.

Come sempre è prevista una distesa di 10 milioni di splendidi petali di fiori, sia freschi che secchi, per la spettacolare “Infiorata del Corpus Domini” che, con i suoi 120 metri di lunghezza per oltre 4 metri di larghezza ed con una superficie globale di circa 500 metri. Un record.

Decine e decine sono i volontari che la sera si ritrovano nella sede del cuore portorino e si mettono all’opera. “Un lungo e faticoso lavoro che ha alle spalle diversi mesi di preparazione e che parte nelle serre dove vengono scelti i fiori messi a seccare per settimane”, spiega Luigi Massabò, anima storica della Compagnia di via Carducci.

Oltre al lavoro di preparazione che inizia diversi mesi prima il clou della preparazione è alla vigilia del Corpus Domini, il sabato, con la disposizione dei petali lungo la via suddivisi per colore, che verranno sistemati. Il lavoro continua sino a tarda sera e durante la notte c’è chi sorveglia la creazione. Prima delle cinque del mattino successivo, tutti di nuovo all’opera per continuare e concludere l’operazione prima del passaggio della processione. Viene quindi allestito anche l’altare dal quale sarà impartita la benedizione.

L’Infiorata è solo uno dei tanti eventi animati dalla Compagnia di via Carducci, che oltre a partecipare a rassegne di infiorate artistiche a Pietra Ligure, a Poggio Moiano, a Villanova D’Asti, Santo Stefano al Mare, durante il periodo natalizio costruisce uno splendido presepe di circa 50 metri quadrati ammirato tutti gli anni da migliaia di persone.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.