Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via Cascione a Imperia, campagna denigratoria contro i favorevoli alla pedonalizzazione

Alcuni commercianti non gradiscono l'intervento che però è sostenuto da altri e dai turisti che plaudono all'iniziativa del Comune

Imperia. Contrari, favorevoli e anche neutrali. L’operazione di pedonalizzazione di via Cascione, la strada che attraversa il cuore di Porto Maurizio, prosegue e dovrebbe concludersi entro l’estate.

Alcuni plaudono, e non hanno mai cambiato idea, sostenendo il progetto varato dall’amministrazione comunale. Altri si ritengono insoddisfatti e si guardano anche nel portafogli temendo che l’operazione possa causare un danno economico, perdita di clienti e bilanci in rosso. Altri ancora, oggi, sono diventati neutrali e attendono alla finestra di capire, una volta che saranno conclusi i lavori, che cosa ne sarà di questa strada.

Ma c’e’ stata addirittura una campagna denigratoria contro coloro che invece la soluzione “via Cascione per pedoni” l’hanno sostenuta fin dal primo. Insomma mettere tutti d’accordo, in una strada lunga appena trecento metri, non è facile. Restano le tensioni, qualcuno sperava addirittura in un fallimento dell’intervento dell’amministrazione comunale dopo essersi visto cancellare il dehor, altri ancora non sono del tutto convinti che la pedonalizzazione sia la strada giusta per risollevare il quartiere.

E basta andare tra i commercianti per capire che la tensione da queste parti si taglia con il coltello perché più che unione delle forze e condivisione nelle scelte alla fine si assiste alla guerra di chi ha coltivato meglio il proprio giardino tralasciando la voglia di far crescere una città ferma al palo da anni. In questi mesi, in via Cascione, si è visto di tutto come dice una commerciante “tra chi ha fomentato, istigato, creato un’atmosfera irrespirabile (che il CO2 in confronto è Chanel) e poi volta gabbana non ha voluto ringraziare coloro che invece hanno avuto il coraggio di metterci la faccia”.

Ma su questa operazione s’incassano i pareri favorevoli dei turisti, quelli che teoricamente dovrebbero spendere nei negozi, bar e attività commerciali in generale. Diverse le email arrivate in redazione che si complimentano per l’operato dell’amministrazione, nessuna che abbia condannato l’intervento che ora si avvia verso la conclusione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.