Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vertice in prefettura sull’emergenza migranti, Ioculano “Le Gianchette vanno chiuse”, pronto un ampliamento del Campo Roja fotogallery

Al lavoro da domani per l'ingrandimento del Campo Roja, da 250 posti a 300. Necessità di spazi per i minori non accompagnati

Ventimiglia. Numeri in aumento a Ventimiglia per quanto riguarda la presenza di migranti in città. Sono diversi giorni che la Caritas subisce un “assalto ai forni” manzoniano, con almeno 350/400 persone che cercano di procurarsi un pasto caldo, senza contare i 250 migranti al Campo Roja. L’emergenza è arrivata con un mese di anticipo, si sapeva che per l’estate i numeri sarebbero cresciuti: una prova sono i giacigli sul greto del fiume Roja che piano piano sta tornando ad essere una “bidonville” per via dei tanti rifiuti di ogni tipo.

migranti caritas

“I numeri sono altissimi – afferma Cristian coordinatore dei servizi alla Caritas Intemelia -, ieri siamo arrivati ad un picco di 435, oggi ma è un dato parziale ne abbiamo registrati 370. Diventa difficile gestire il tutto e il futuro lo vedo a tinte fosche perchè oltre ai nuovi sbarchi le persone che sono qui non riescono ad andare in Francia, per poi raggiungere l’Europa del nord, ma rimangano tutti bloccati a Ventimiglia. C’è il rischio – evidenzia il volontario Caritas – che si formi una sacca a Ventimiglia, la città non ha assolutamente la capacità di gestire tutto questo. A fine mese inizia il Ramadan, se sono in viaggio possono decidere anche di non farlo, posticipandolo ma molti comunque lo fanno e creerà altri disagi.”

E in mattinata in Prefettura ad Imperia si è svolto un vertice su questa nuova emergenza migranti, Maurizio Marmo direttore della Caritas della diocesi di Ventimiglia – Sanremo ha detto: “Abbiamo descritto la situazione al Prefetto e l’intenzione è quella di ampliare il Campo Roja, da 250 a 300 posti in modo che lì vi possano accedere i migranti che sono in città.”

 

 

IMG_20170518_100056IMG_20170518_101701

 

18575253_10154362455382397_1944610236_o

Il direttore della Caritas evidenzia: “E’ alto anche il numeri dei minori non accompagnati e la chiesa di Sant’Antonio non basta più, sarebbe buona cosa che una parte del Campo Roja fosse riservata a loro. Queste persone non possono più dormire sul fiume, la situazione è molto difficile.”

Alla riunione c’era anche Enrico Ioculano sindaco di Ventimiglia: “Non è il primo tavolo di confronto che si fa. Tendenzialmente si sta facendo un lavoro con la prefettura per riportare il Campo Roja a pieno regime e destinare un’area del campo ai minori non accompagnati il cui numero cresce esponenzialmente. La nostra volontà – prosegue il primo cittadino – è quella che le Gianchette vengano chiuse e in seguito pulire e sistemare il greto del Roja.”

(fotoservizio Jacopo Gugliotta)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.