Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, la lente dell’Anac sul porto degli “Scoglietti”: dirigente ufficio tecnico convocato a Roma

Il Comune ha affidato incarico di assistere l'ente ad avvocato per quasi 13mila euro

Più informazioni su

Ventimiglia. Dopo che l’ Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) ha aperto un procedimento sulla costruzione del “porto degli Scoglietti”, su input dell’amministrazione comunale di Ventimiglia, il Comune ha affidato all’avvocato Giovanni Bormioli del foro di Genova, “l’incarico di assistere l’Ente, anche nella predisposizione di relazioni e memorie, nonché nell’eventuale audizione del sindaco e/o del responsabile del procedimento, nella procedura di vigilanza davanti all’Autorità Nazionale Anticorruzione, in relazione alle concessioni demaniali marittime per la realizzazione del porto turistico della Città di Ventimiglia”.

Lo si legge sulla determinazione pubblicata oggi sull’albo pretorio del Comune di Ventimiglia. Nell’atto è indicata la somma complessiva impegnata a favore dell’avvocato Bormioli: € 12.688,00 (iva compresa).

La scelta di affidarsi alle competenze di un legale, è stata presa “a fronte della complessità e della peculiarità delle procedure inerenti il progetto dell’approdo turistico, nonché delle numerose questioni sorte in merito all’approvazione della variante e durante il procedimento di approvazione della stessa (scissione societaria di Cala del Forte presso la Camera di Commercio di Imperia, cronoprogramma per le opere in variante che posticipa ulteriormente i termini di completamento delle opere, cessione delle quote societarie di Cala del Forte a la Sociètè d’Explotation des Port de Monaco, modifica della convenzione urbanistica e delle concessioni demaniali conseguenti all’interdipendenza tra la realizzazione delle opere inerenti all’infrastruttura portuale e al consolidamento dei versanti da un lato e l’intervento di realizzazione della parte residenziale sottesa al DT 1 a, dall’altro lato)”.

Sempre per quanto concerne la procedura avviata dall’Anac, a giugno, l’ingegnere Cesare Cigna, dirigente dell’ufficio tecnico comunale, volerà a Roma, presso la sede dell’Autorità Nazionale Anticorruzione che lo ha convocato per ricevere informazioni sulle “concessioni demaniali marittime relative alla realizzazione di un porto turistico in loc. Scoglietti nel comune di Ventimiglia alla soc.Cala del Forte S.r.l”.

E’ bene evidenziare che è l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ioculano, ad aver chiesto l’audizione a Roma per accelerare il processo ed eventuali necessità di chiarimento all’Anac.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.