Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il vescovo Suetta celebra una santa messa per ricordare monsignor Barabino

Per anni Vescovo della diocesi di Ventimiglia-Sanremo, ad un anno dalla morte Barabino è ricordato dai fedeli con immutato affetto

Ventimiglia. Verrà celebrata alle 18,30 di lunedì 29 maggio, nella cattedrale di Ventimiglia, la santa messa di commemorazione del compianto monsignor Giacomo Barabino, scomparso il 25 maggio 2016 all’età di 88 anni.

A celebrare la funzione sarà il vescovo della diocesi di Ventimiglia-Sanremo monsignor Antonio Suetta.

Nato a Livellato di Ceranesi il 2 aprile 1928, Barabino era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1952 dall’arcivescovo Giuseppe Siri (poi cardinale), per poi essere nominato vescovo il 25 maggio 1974 da papa Paolo VI e consacrato vescovo il 24 giugno dello stesso anno dal cardinale Giuseppe Siri.
Durante un periodo caldo in Italia come in Europa, il 14 ottobre 1940 era entrato nel seminario minore del Chiappeto a Genova, dove ad accoglierlo fu il rettore Pietro Zuccarino. Dodici anni dopo, esattamente il 29 giugno 1952, era stato ordinato presbitero, nella cattedrale di San Lorenzo a Genova, dall’arcivescovo Giuseppe Siri.

Per anni Vescovo della diocesi di Ventimiglia-Sanremo, monsignor Barabino ha fatto breccia nel cuore dei fedeli che ad un anno dalla sua morte lo ricordano con immutato affetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.