Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, TARI 2017: spesa ridotta di 500mila euro in 5 anni grazie alla differenziata

Il comune di Taggia, con i suoi cittadini, continua a muoversi quindi nella direzione virtuosa di una politica ambientale sostenibile

Taggia. In questi giorni stanno giungendo nelle case dei contribuenti di Taggia le cartelle per il pagamento della TARI, la tassa per il servizio raccolta rifiuti, dell’anno 2017. Come viene spiegato chiaramente nella lettera che le accompagna, l’ammontare complessivo dei costi per il servizio rifiuti del Comune di Taggia (cosiddetto Piano Finanziario TARI) dal 2013 al 2017 ha subito una riduzione di quasi 500.000 €. Questo si è reso possibile grazie all’introduzione del sistema di raccolta differenziata porta a porta, che la mia Amministrazione ha fortemente voluto, nell’ ottobre del 2013 e che ha visto l’impegno del Comune, delle ditte incaricate ma anche e soprattutto dei cittadini che hanno risposto con grande senso di responsabilità. In questo modo abbiamo ridotto notevolmente le tonnellate di rifiuti conferite in discarica ed abbiamo aumentato considerevolmente i materiali avviati a riciclo. Proprio nei giorni scorsi abbiamo comunicato alla Regione Liguria i dati dell’anno 2016 che hanno confermato una percentuale del 70,21 % di raccolta differenziata ed una percentuale complessiva di tasso di riciclaggio dei diversi materiali (carta, legno, metallo, organico, plastica e vetro) pari al 76,9 %. Questi risultati hanno permesso un risparmio della spesa complessiva che ha generato dal 2013 ad oggi una netta diminuzione delle bollette per tutti i cittadini del Comune (sia utenze domestiche che commerciali).

Il comune di Taggia, con i suoi cittadini, continua a muoversi quindi nella direzione virtuosa di una politica ambientale sostenibile con risultati che lo pongono tra i comuni più virtuosi non solo della provincia di Imperia ma anche dell’intera regione. Da 3 anni infatti Taggia viene riconosciuta da Legambiente e Regione Liguria tra i cosiddetti COMUNI RICICLONI. E tutto questo a fronte di un vantaggio economico per i cittadini che vedono in questo modo ripagato il loro impegno quotidiano nella differenziazione dei rifiuti e nel rispetto delle regole stabilite.

Per fare alcuni esempi:
a Taggia, un singolo cittadino occupante di una abitazione di 30 mq, nel 2013 ha pagato 116 €, mentre nel 2017 ne paga 96,5 € (a Sanremo nel 2017 paga 129 €, a Bordighera 103 €, a Imperia 101 €);
a Taggia una famiglia di 3 persone con una casa di 70 mq nel 2013 ha pagato 311 €, mentre nel 2017 paga 291 € (a Sanremo nel 2017 paga 301 €, a Bordighera 312 €, a Imperia 294 €);
a Taggia una famiglia di 4 persone con una casa di 100 mq nel 2013 ha pagato 460 € mentre nel 2017 paga 388 € (a Sanremo e Bordighera nel 2017 paga 430 €, a Imperia 419 €);
a Taggia un ufficio di 50 mq nel 2013 ha pagato 273 €, mentre nel 2017 paga 269 € (a Sanremo nel 2017 paga 361 €, a Imperia 449 €).
a Taggia un Bar di 50 mq nel 2013 ha pagato 838 €, mentre nel 2017 paga 700 € (a Sanremo nel 2017 paga 1089 €, a Imperia 1130 €);
a Taggia un Ristorante di 150 mq nel 2013 ha pagato 3542 €, mentre nel 2017 paga 2218 € (a Sanremo nel 2017 paga 3268 €, a Bordighera 2888 €, a Imperia 3662 €);

Mi pare più che doveroso sottolineare con forza questi dati proprio perché in questi giorni di campagna elettorale, da parte di alcuni candidati, evidentemente dotati di scarsa onestà morale e intellettuale, sopraffatti dalla tentazione di screditare a qualsiasi costo gli avversari (e l’amministrazione uscente), vengono fatte circolare voci false e tendenziose secondo le quali l’Amministrazione Genduso in questi anni avrebbe aumentato la TARI !!
I dati parlano da soli e dimostrano semplicemente che tutto ciò è FALSO !!
E non è neanche rispettoso nei confronti di tutti i nostri cittadini che si impegnano quotidianamente e che hanno permesso di raggiungere questi risultati.
A loro e solo a loro va il nostro più sincero ringraziamento nell’augurio che possano continuare con tenacia nel virtuoso percorso intrapreso.

Il Sindaco
Vincenzo Genduso

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.