Quantcast

Sanremo, il giornalista Alberto Negri al Casinò con il suo “mussulmano errante”

Appuntamento al Teatro dell’Opera del Casinò domani, 9 maggio, alle ore 16.30. Nell'ambito dei Martedì Letterari

Sanremo. Nell’ambito dei Martedì Letterari, presso il Teatro dell’Opera del Casinò, domani, martedì 9 maggio (ore 16.30) il giornalista de “Il Sole 24 Ore” Alberto Negri  presenta il suo nuovo volume: “Il mussulmano errante. Storia degli alauiti e dei misteri del Medioriente” (Rosenberg &Sellier) . L’appuntamento è inserito nel Piano di formazione dei docenti.  L’ingresso a teatro è libero.

Il libro. Il musulmano errante racconta riti e credenze degli alauiti ripercorrendo una storia di oltre mille anni fino alla tragedia della guerra civile siriana e all’assedio di Aleppo. È una vicenda in gran parte sconosciuta e segreta perché i seguaci di questo ramo esoterico dell’islam sono stati a lungo considerati dei miscredenti dagli altri musulmani e hanno vissuto nascosti e ai margini del Medio Oriente fino all’ascesa al potere nel secolo scorso del clan degli al-Assad in Siria. È anche la storia perduta e ritrovata di Soleyman Effendi, l’iniziato alauita che nell’Ottocento rivelò i loro segreti, del percorso spirituale e umano di un musulmano errante che sconvolge tutte le credenze religiose della sua epoca, dall’islam al cristianesimo all’ebraismo. L’autore incrocia la lettura di testi antichi e ignorati, i racconti e i frammenti di una storia sotterranea, volutamente occultata ma di bruciante attualità, grazie a oltre trent’anni di ricerche e incontri sul campo mentre esplodevano i conflitti e le battaglie mediorientali, in un viaggio tra Siria, Iran, Iraq, Afghanistan, Libano, Palestina, Kurdistan, Turchia, Egitto, Nordafrica, che forse è ancora destinato a continuare. ( Dalla presentazione)

L’autore. Alberto Negri è nato a Milano nel 1956. Il suo primo viaggio in Iran e in Medioriente risale al 1980. È stato ricercatore all’Istituto di studi di politica internazionale e nel 1981 ha iniziato la carriera giornalistica. Autore del libro “Il Turbante e la Corona – Iran, trent’anni dopo” (Ed. Tropea), è inviato del Sole 24 Ore, per cui ha seguito negli ultimi vent’anni i principali eventi politici e bellici in Medioriente, Africa, Balcani, Asia centrale.

Prossimo evento. Mercoledì 10 maggio ore 16.30  viene ricordata la Festa dell’Europa, in collaborazione con la Prefettura di Imperia. Interverranno l’Ambasciatore Antonio Armellini, con la sua ultima fatica letteraria:” Né Centauro, né Chimera. Modesta proposta per un’Europa Plurale” (Marsilio)  Partecipa il prof. Francesco Cavalli Sforza per l’omaggio al padre Luigi. Interviene lo storico Matteo Moraglia. L’incontro è inserito nel Piano di Formazione dei Docenti.