Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, i bambini del Pedibus aprono il “Festival della salute” foto

Appuntamento lunedì 22 maggio. La sfilata si snoderà da piazza Borea d’Olmo al Palafiori

Sanremo. Sarà la sfilata dei bambini del Pedibus ad aprire, lunedì 22 maggio, il Festival della Salute”.

Ringrazio l’Asl per aver inserito il progetto Pedibus nella giornata inaugurale del Festival della Salute – dichiara l’Assessore Eugenio Nocita – perché così è possibile attribuire il giusto riconoscimento alla sua valenza che va oltre l’ambito municipale, allargandosi ad un contesto molto più vasto ed assumendo, appunto, valore di esempio virtuoso. In tema di salute voglio sottolineare una motivazione della nascita del Pedibus: il contrasto all’obesità dei bambini che vede nella realizzazione di questo progetto allo stesso tempo un’azione preventiva ed una terapeutica”.

Con partenza in piazza Borea d’Olmo (ore 9.15) e arrivo al Palafiori dove si svolgerà la festa finale con la consegna degli attestati a tutti i bimbi e i riconoscimenti particolari a quelli che più assiduamente hanno partecipato al Pedibus, la sfilata di lunedì 22 maggio è anche l’occasione per tracciare un bilancio del progetto.

Gli istituti coinvolti nell’anno scolastico 2016/2017 sono stati la scuola primaria A. Volta dell’I.C. Italo Calvino e quella Asquasciati dell’I.C. Sanremo Ponente per un totale di 116 bambini così suddivisi: 70 bimbi per la scuola A. Volta dell’I.C. Italo Calvino (iniziato a novembre 2016 – termina a fine maggio 2017) e 46 bambini per la scuola Asquasciati dell’I.C. Sanremo Ponente (iniziato a gennaio 2017 – termina a fine maggio 2017).

Si ricordano gli accompagnatori, 15 al giorno: A.C.P.L. – Automobile Club del Ponente Ligure con i Volontari dell’Associazione Adolfo Rava – Ufficiali di Gara (responsabili anche di coordinamento e organizzazione turni e presenze) e i Volontari dell’A.N.T.E.A.S.  – Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà (nonni vigile).

Si precisa che per gli accompagnatori è previsto solo un rimborso spese che comunque, rapportato alla durata del progetto, rappresenta un discreto impegno economico per il Comune di Sanremo, investimento che ritornerà indirettamente alla città attraverso i positivi effetti legati alla salvaguardia dell’ambiente, della salute e della socialità fra i pari – ma anche intergenerazionale-, compresa soprattutto l’educazione alla sicurezza stradale e civica.

In totale, per tutta la durata dell’anno scolastico, le giornate del Pedibus sono state 108 e i percorsi compiuti 384.

I percorsi hanno partenza:presso la fontana Siro Carli, intersezione tra via S. Francesco e via Z. Massa, giardini del Palazzo Comunale (corso Cavallotti)

Che cos’è il pedibus

Pedibus è “l’autobus umano formato da un gruppo di bambini passeggeri e da due o più adulti autisti e controllori” con partenza, fermate intermedie ed arrivo. I bambini sono pedoni molto particolari perché raramente si muovono a piedi: di solito viaggiano in auto, in moto o in corriera come “passeggeri” e conoscono poco le strade, le piazze, i negozi, i servizi. Per loro la strada è quasi esclusivamente un luogo pericoloso da evitare: una delle finalità del pedibus è consentire ai bimbi di riappropriarsi dello spazio urbano dalla casa – o dalla fermata del Pedibus – alla scuola, per poterlo vivere in modo responsabile e consapevole come un luogo educativo e socializzante. Molteplici gli obiettivi e gli aspetti positivi:

  • avvicinare gli alunni alle tematiche della circolazione stradale, con particolare riferimento alla conoscenza della strada, della segnaletica e delle principali norme di comportamento ai fini dell’acquisizione delle nozioni legate alla sicurezza stradale
  • favorire la socializzazione tra i bambini e la conoscenza e la padronanza del territorio urbano
  • diffondere comportamenti sani quale il muoversi a piedi
  • ridurre le automobili circolanti, quindi il traffico e l’inquinamento, anche individuando modelli di mobilità alternativi al caotico ed eccessivo utilizzo dell’auto privata per limitarne gli effetti nocivi in termini ambientali, di viabilità, educativi e di salute
  • valido servizio per i genitori che possono lasciare i bambini quasi mezz’ora prima dell’orario di inizio della scuola

Qui il programma dettagliato del “Festival della salute”

 pieghevole FestivalStampa2017DEF:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.