Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prodotti e servizi, la ricetta di Conad a La Riviera Shopville

Intervista a Roberto Bellini, direttore dell’ipermercato a insegna Conad punto di riferimento della grande distribuzione in provincia di Imperia

Taggia. Nato sull’esigenza di orientare l’offerta in accordo ai bisogni del consumatore di oggi, l’ipermercato Conad a La Riviera Shopville è punto di riferimento della grande distribuzione in provincia di Imperia, come ci racconta il suo direttore Roberto Bellini.

Roberto Bellini

Chi è l’ipermercato Conad?

E’ l’espressione finale di una grande azienda. Conad dal 1962 è la più ampia organizzazione di imprenditori commerciali italiani, è leader nel canale supermercati ed è la catena distributiva nazionale. Alcuni numeri: 12% di quota mercato in Italia; 12 MDI €/anno, 48.000 addetti; 3.000 pdv in 1450 comuni su 2 mio mq di superficie. E’ fondatrice di un’alleanza europea che conta su 23.000 pdv e un giro di affari di 140 Mdi annui. Praticamente un colosso.

Quali strategie avete adottato per andare in contro al cambiamento dei bisogni del consumatore?

Intercettare le tendenza dei bisogni dei consumatori e trasformarle in opportunità commerciali prima degli altri competitor, è la chiave per vincere oggi. Oltre ai classici bisogni dei consumatori (convenienza, freschezza, risparmio di tempo), nelle complessità e nella segmentazione odierna dei bisogni stanno emergendo forti trend, quali: il “vivere sano” che comprende il benessere della persona, l’attenzione al territorio e la ricerca di sapori nuovi, anche esotici.

Qualche esempio?

Lo stand di produzione interna di sushi e l’assortimento di “Carni dal mondo” che si possono trovare nel nostro ipermercato, rispondono al bisogno di gusti nuovi. L’ampliamento dell’assortimento di prodotti biologici, vegetariani, vegani, “senza” (glutine, lattosio, sale, zucchero, lievito, ecc.), biodegradabili, ecologici, equosolidali rispondono invece a quello del “vivere sano”. L’apertura del nuovo ristorante a self service risponde infine ai bisogni di risparmio, di tempo e di denaro dei visitatori e dei consumatori del territorio.

L’attenzione al territorio è uno dei principi di Conad, come lo applicate?

Lo applichiamo attraverso tutti i nostri canali: inserimento di prodotti tipici per valorizzarne e promuoverne l’eccellenza; attraverso la collaborazione con associazioni no profit del territorio per sottolineare l’importante ruolo sociale che svolgono (spazi per visibilità, partner in iniziative, ecc.); mediante  l’ assegnazione dei lavori manutentivi e di servizio ad aziende e artigiani locali.

Quali sono gli elementi che caratterizzano la sua azienda?

“Persone oltre le cose” cita il claim degli spot televisivi nazionali di Conad. In effetti l ’elemento di caratterizzazione della nostra azienda sono le persone. Come “persone” devono essere trattati i clienti e i nostri collaboratori. Nei nostri punti vendita riusciamo a mantenere un rapporto cordiale con tutti e ad avere quelle attenzioni che fanno la differenza.

Intervista realizzata in collaborazione a DCT (Dianoia Consulting Team)per #RealTimeBusiness, la rubrica di Riviera24.it dedicata al mondo imprenditoriale e del libero professionismo. Per domande o informazioni scrivi a rubricartb@gmail.com; oppure segui le discussioni sul gruppo facebook #Real Time Business: un team di esperti ti aiuterà a risolvere i problemi della tua impresa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.