Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A dicembre nuovo stop sulla linea Fs del ponente tra Taggia e Ventimiglia

Adeguamenti tecnologici per la stazione di Ventimiglia e completamento delle opere del ponte di Bordighera

Ventimiglia. Dal 1 al 6 dicembre niente treni tra Taggia e Ventimiglia, ma anche tra Ventimiglia e Breil e tra Ventimiglia e Mentone.  In quel periodo sono in programma nuovi interventi per la stazione di Ventimiglia (adeguamento degli impianti tecnologici e dismissione  del parco Roja), previste anche lavorazioni propedeutiche all’attivazione del nuovo blocco automatico “banalizzato” nella tratta tra Ventimiglia e Bordighera. In sostanza è prevista la realizzazione delle infrastrutture che permettono, in una linea a doppio binario, la circolazione dei treni nella stessa direzione su entrambi i binari mantenendo inalterate le prescrizioni alla circolazione sui due binari.

In programma anche la conclusione dei lavori sul ponte di Bordighera dove sono previsti interventi per l’adeguamento idraulico del rio Borghetto. L’importo degli investimenti è di 32 milioni di euro per la stazione di Vemtimiglia oltre a 5 milioni di euro per le opere accessorie.

CHE COSA CAMBIERA’ Per quanto riguarda i treni regionali e a lunga percorrenza Genova verso ponente e viceversa avranno origine e partenza dalla stazione di Taggia Arma ad eccezione del treno regionale 6180 che sarà limitato alla stazione di Imperia e di una coppia di treni Thello che avrà termine e origine nella stazione di Savona. I treni regionali e a lunga percorrenza lato Francia saranno attestati a Mentone.

Dunque si tornerà a viaggiare in autobus, ma solo per quella settimana. I pendolari si dovranno mettere col cuore in pace. E’ salvo invece l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata. La notizia è stata annunciata oggi pomeriggio nel corso di un vertice che il Comitato utenti Trenitalia del ponente ha avuto con Rfi, Trenitalia e Regione. Erano presenti Marco Toccafondi, direttore Direttrice Tirrenica Nord di Rfi e Marco Della Monica, direttore della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Liguria, oltre ad un funzionario dell’ente regionale.

SICUREZZA. Un vertice che è servito anche per presentare alcune criticità a cominciare dalla sicurezza a bordo dei treni. Ma Trenitalia ha annunciato che i prossimi 45 convogli che saranno messi in servizio in tutta la regione saranno tutti dotati di telecamere proprio per controllare meglio le carrozze.E si lavora anche per allestire i tornelli in stazione. Un po’ come succede per chi sale sulla metropolitana dovrà abituarsi a questa novità. Ma ancora non si conoscono i tempi di realizzazione.  Al tempo stesso verrà richiesto un maggiore impegno alle forze dell’ordine dopo i numerosi casi di danneggiamento e aggressioni che si sono verificati a bordo dei treni anche su quelli a lunga percorrenza verso il Piemonte.

CAMBIO ORARIO Non mancano altre novità a cominciare dall’Intercity 689 che da Milano parte alle 20 per raggiungere la stazione di Ventimiglia. Col nuovo orario ferroviario dell’11 giugno il treno lascerà la stazione centrale del capoluogo lombardo alle 21,10. “Un ottimo risultato anche per i vacanzieri che raggiungeranno il ponente”, ha precisato Sebastiano Lopes, portavoce del Comitato utenti Trenitalia del ponente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.