Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laboratorio Officina, il Gruppo Bambini di Taggia presenta “Canterville 2.0″

Adulti, giovani, ragazzi e bambini in scena per mostrare ciò che è stato appreso durante l'anno

San Lorenzo al Mare. Venerdì 2 giugno, ore 18:00, nella Sala Samuel Beckett del Teatro dell’Albero a San Lorenzo al Mare, ottavo ed ultimo appuntamento con i saggi di Laboratorio Officina del Teatro del Banchéro. In scena gli allievi del Gruppo Bambini di Taggia, con lo spettacolo “Canterville 2.0″, che con lo stesso lavoro si sono classificati al primo posto per la propria categoria al Concorso Eurotheatre del GEF di Sanremo.

Si tratta di una rivisitazione del celebre racconto umoristico “Il Fantasma di Canterville” di Oscar Wilde, datato 1887. La storia, ambientata nella campagna inglese di fine Ottocento, ha come protagonista la famiglia Otis, americana e proiettata nel futuro, che decide, nonostante gli avvertimenti del venditore, di acquistare un castello inglese che si mormora sia infestato da un fantasma. Il racconto di Oscar Wilde è una parodia delle classiche storie di fantasmi in cui l’autore, prendendosi gioco degli elementi topici di questo tipo di letteratura, mette in scena lo scontro tra due società che verso la fine dell’Ottocento iniziavano sempre più a incontrarsi e contaminarsi.

Ne “Il fantasma di Canterville”, infatti, vi è la messa in scena dell’incontro/scontro tra la nobiltà inglese (rappresentata dal fantasma) e l’alta borghesia americana (incarnata dagli Otis). La prima, legata al passato, è destinata ad essere pervasa dalla seconda le cui armi vincenti sono il pragmatismo e la capacità di vivere proiettandosi sempre nel futuro.

“Abbiamo scelto appositamente un testo che non fosse già una pièce teatrale, per poter lavorare liberamente sui personaggi e inventare le battute dando voce consona ad ognuno. Dopo un lavoro di gruppo, per cercare di comprendere la psicologia e soprattutto la fisicità di ogni personaggio, ogni allievo ha deciso di concentrare l’attenzione su uno solo dei personaggi, facendolo proprio e operando un lavoro personale anche su se stesso. Dopo uno studio attento dell’opera, attraverso una serie di improvvisazioni, seguendo la linea narrativa del racconto originario, abbiamo steso un copione che potesse essere esaustivo della storia e significativo per ogni personaggio” – spiegano gli organizzatori.

In scena Riccardo Beccaria, Federica Chichi, Emanuela Crespi, Sofia Di Giovanni, Eleonora Lanteri, Arianna Leone, Danilo Manferdini, Edoardo Martini, Tiziano Moroni, Miriam Morraglia, Diego Pinto, Francesco Setti, Ginevra Scalzo. La regia e l’adattamento sono di Giorgia Brusco. Assistente alla regia Luciana Isola. L’ingresso è libero e gratuito.

Il Laboratorio Officina (oltre 100 allievi nella stagione 2016-2017) verte sul teatro e sull’improvvisazione come gioco, prevede un avvicinamento alle tecniche di recitazione. Fino a fine gennaio ci si è esercitati sulla voce e sulla presenza scenica, poi si è lavorato alla messa in scena dello spettacolo di fine stagione. “Lo spirito del Laboratorio – spiega Giorgia Bruscoè quello di mettersi in gioco e di lavorare per gli altri, con una presa di coscienza sull’uso del corpo e della parola, favorendo la rottura degli schemi di timidezza”.

Questo il calendario completo dei saggi di Laboratorio Officina:

Mercoledì 3 maggio – Adulti Taggia – DAMS Imperia
Venerdì 5 maggio – Giovani Taggia – DAMS Imperia
Sabato 6 maggio – Bambini Taggia – GEF di Sanremo
Mercoledì 17 maggio – Adulti Bordighera – DAMS Imperia
Domenica 21 maggio – Gruppo Banchéro – Teatro dell’Albero – San Lorenzo al Mare
Venerdì 26 maggio – Ragazzi Taggia – DAMS Imperia
Domenica 28 maggio – Bambini Bordighera – Chiesa Anglicana Bordighera
Venerdì 2 giugno – Bambini Taggia – Teatro dell’Albero – San Lorenzo al Mare

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.