Quantcast
Fiocco azzurro alla Locanda del Buon Samaritano a Imperia, migrante partorisce grazie all'aiuto di un'educatrice - Riviera24
La storia

Fiocco azzurro alla Locanda del Buon Samaritano a Imperia, migrante partorisce grazie all’aiuto di un’educatrice

La 23enne del Burkina Faso ha dato alla luce Alfredo in una struttura gestita dalla cooperativa Jobel

Fiocco azzurro

Imperia. “Questa mattina all’apertura una ragazza ha iniziato ad avere dei forti dolori e così abbiamo subito chiamato l’ambulanza, che purtroppo ha impiegato troppo tempo per arrivare. La ragazza infatti è entrata in travaglio assistita da una nostra educatrice che era intervenuta per aiutarla – racconta Claudia Regina, coordinatrice di Jobel, Cooperativa Sociale Onlus.

Naomi, una 23enne del Burkina Faso, ha partorito questa mattina in una struttura gestita dalla cooperativa Jobel, la Locanda del Buon Samaritano. “Quando il 118 è arrivato era troppo tardi perché la ragazza aveva già partorito assistita da Antonella Campagna guidata dalle indicazioni telefoniche degli operatori del 118. Per fortuna è andato tutto bene, è nato uno splendido bambino che pesa 3 chili e quasi 6 grammi. La madre, lo ha chiamato Alfredo. Stanno entrambi bene, siamo molto felici”.

leggi anche
Fiocco azzurro
La storia
Fiocco azzurro alla Locanda del Buon Samaritano a Imperia, migrante partorisce grazie all’aiuto di un’educatrice
migranti campetto
Il caso
Zuffe e proteste, i migranti nel Golfo Dianese cominciano a dare problemi
commenta