In linea tecnica

Vallecrosia, aree ex Fassi: approvato il progetto delle opere di urbanizzazione per 1 milione e mezzo di euro

Al posto della fabbrica di caramelle ci saranno appartamenti. In cambio la città avrà parcheggi, un'area manifestazioni e aree verdi

comune Vallecrosia

Vallecrosia. La giunta comunale della “Città della famiglia” ha approvato, in linea tecnica, il progetto definitivo relativo alle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, nonché delle opere facenti parte dello “standard di qualità”, nell’ambito dell’intervento in variante al Piano Urbanistico Comunale, di “Riqualificazione delle aree ex Fassi”.

Il progetto, firmato dallo studio dell’architetto Marcofilippo Alborno, è stato presentato dalla società LARIMAR S.r.l. di Torino lo scorso 27 marzo.

Dopo essere stato utilizzato come colonia, lo stabilimento che a partire dagli anni Sessanta ha ospitato la fabbrica di caramelle “Fassi”, diventerà un complesso residenziale. Il progetto prevede infatti la riqualificazione dell’area “mediante la conservazione dell’impianto della ex caserma, di cui viene mantenuto l’asse planivolumetrico, distante dalle vie Roma e San Rocco, riconvertito a destinazione residenziale”, “la realizzazione di una struttura commerciale al piano terra con pannelli fotovoltaici sul tetto, a parziale copertura dei posti auto” e la “riduzione volumetrica che consente di porre a margine della via Roma un bacino di parcheggi pubblici a raso, utili per la vicinanza al polo scolastico”.

Per le opere di urbanizzazione e per gli standard di qualità, verranno spesi poco meno che un milione e mezzo di euro, di cui tra gli altri 318mila euro per la realizzazione di un parcheggio, di un’area verde e di un’area destinata alle manifestazioni e 71mila euro per palco e camerini.

Più informazioni
leggi anche
500 migranti a Roverino per la cena distribuita dalle associazioni umanitarie
Accoglienza
Migranti in villa a Vallecrosia: scoppia il caso. Oggi la protesta
commenta