Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, Andrea Nigro di “Un comune in movimento”: spazio alle esigenze dei cittadini contro il degrado della città fotogallery

L'ascolto dei cittadini al primo posto del nostro programma. Cinque gruppi di lavoro, con noi anche alcuni che hanno partecipato per anni ai Meetup del M5S.

Più informazioni su

Taggia.Ho quarant’anni, sono un commerciante di Arma di Taggia, ho un’attività turistico ricreativa, convivo con Chiara e ho un figlio che si chiama Gioele”.

Si presenta così, nel modo più normale possibile e senza appartenenze di partito, il candidato sindaco del comune di Taggia Andrea Nigro, a capo di una lista civica dal nome “Un comune… in movimento”.

Vivo questa città da quando sono nato, questa decisione di candidarmi alle elezioni comunali viene da un disagio che in molti stiamo provando. Un disagio quasi di umiliazione, perchè abbiamo una città in uno stato di degrado e di abbandono: sembra che ci sia proprio la volontà di non prendersi cura di questa città e quindi abbiamo deciso di scendere in campo. Abbiamo creato un grande gruppo e stiamo lavorando ad un programma che nasce dalle informazioni prese per anni sul territorio, ed ora siamo pronti ad esporlo a tutti i cittadini.

Avete già un’idea della squadra?

“ Si, il programma elettorale è stato suddiviso tra cinque gruppi ma lo studiamo tutti assieme perchè dobbiamo condividere tutto quello che per anni abbiamo ascoltato dai nostri concittadini: siamo convinti che occorra essere più attenti alle loro necessità e quindi c’è la volontà di dare una svolta in questa direzione.”

Le altre liste per le prossime amministrative si autodefiniscono civiche ma fanno comunque riferimento ai due grandi schieramenti nazionali di centro destra e centrosinistra. Resta fuori ufficialmente da queste elezioni il Movimento 5 Stelle. Può essere un riferimento per voi?

“Per noi il M5S è un gran riferimento, perchè hanno delle idee, si riuniscono in gruppi, ascoltano la gente, cercano soluzioni e lo fanno per volontariato senza recepire indennità. Le idee non hanno colore, se sono buone le valutiamo insieme e le inseriamo nel nostro programma. Io sono onorato di avere con noi persone che hanno partecipato per anni ai Meetup del Movimento.”

Come si articolerà la vostra campagna elettorale?

“Saremo diversi anche in questo. Lo dico, e non mi vergogno, fino ad oggi abbiamo speso 50 euro a testa per la campagna elettorale: non avremo point, non faremo cene. Siamo su facebook con una nostra pagina ma sopratutto saremo presenti sul territorio, tra i cittadini che potranno rivolgersi a noi in ogni momento per conoscere il nostro programma. Ascolteremo le loro idee e le valuteremo, il rapporto con il cittadino è la prima cosa che abbiamo in mente e se ci sono idee valide abbiamo ancora venti giorni per affinare il programma.”

Ecco la lista dei candidati per “Un comune… in movimento”.
Maria Rosaria Albano, Damiano Berteina, Stefania Borgotallo, Francesca Brezzi, Roberto Cantelli, Franco Cirilli, Pierlorenza De Marchi, Giovanni Faustini, Davide Fidale, Alessia Gangale, Fernando Laezza, Angela Longhi, Christian Occelli, Raffaella Passerini, Luigi Peluso, Arcangelo Zappia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.