Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni provinciali di Imperia, l’assemblea perde il consigliere Casano foto

Il parlamentino sarà costituito da nove membri quando i candidati erano dieci per due differenti schieramenti

Imperia. Elezioni finite, consiglieri eletti, ma non tutti possono essere contenti. Dal 10 maggio è praticamente finita l’esperienza in Provincia per il medico chirurgo in servizio all’ospedale di Imperia Alessandro Casano, consigliere di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale a Imperia dove riveste anche l’incarico di vicepresidente dello stesso parlamentino municipale.

La sua lista, “Terre di Ponente”, non ha preso i voti sufficienti per potergli assicurare la poltrona in consiglio. Ha prevalso, invece, la lista “Comuni Uniti per la Provincia” più spostata a sinistra che poteva addirittura permettersi un sesto candidato se solo lo avesse inserito in elenco. Quello che vedremo nel Palazzo della Provincia, dunque, sarà un consiglio ridotto a nove membri oltre al presidente Natta.

Altro dato interessante. Il più votato in questa tornata elettorale è stato il sindaco di Aurigo Luigino Dellerba, seguito da quello di Sanremo Alberto Biancheri e dal sindaco di Soldano Antonio Fimmanò. Poi ci sono la new entry di Taggia Luca Napoli, le riconferme di Fabio Perri, Domenico Abbo, Giacomo Pallanca, Carlo Capacci e l’altra novità costituita dal sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori. Non è riuscito ad entrare Alessandro Casano di Fdi/An.

Quella che si è svolta oggi, dunque, è stata un’elezione di inizio maggio con sorpresa. Dei dieci candidati per le due diverse liste solo nove entrano a far parte del consiglio. Confermati i due nuovi ingressi ovvero il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori e l’assessore di Taggia Luca Napoli. Non si erano candidati il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano alle prese con l’emergenza migranti e il collega di Taggia Vincenzo Genduso arrivato alla fine del suo mandato in Comune.

Completano il parlamentino per la lista numero 1 “Comuni Uniti per la Provincia” Domenico Abbo, Alberto Biancheri, Carlo Capacci, Antonio Fimmanò e appunto Luca Napoli. Per la lista numero 2 “Terre di Ponente” Luigino Dellerba, Giacomo Pallanca, Fabio Perri e appunto Giacomo Chiappori. Non c’è spazio per Casano.
I sindaci e i consiglieri dei 67 Comuni avevano la possibilità di votarli dalle 8 alle 20. Una sola giornata elettorale per rimettersi al lavoro sotto il coordinamento del presidente e sindaco di Cesio Fabio Natta.

Tanti gli argomenti che dovranno essere affrontati dalla squadra che governa l’ente pubblico alle prese con una cassa senza soldi e tanti problemi da risolvere: strade, scuole, Ato idrico e rifiuti. Solo per citare alcune spine nel fianco dell’amministrazione Natta che deve anche risolvere situazioni altrettanto complesse come quelle del post alluvione di novembre che ha duramente colpito l’entroterra.

qui i risultati del voto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.