Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due nazionali “rosa” alla piscina Felice Cascione di Imperia

E per i play off per la serie A potrebbe tornare Giulia Emmolo

Imperia. La città di Imperia vetrina dello sport nazionale. Il ct Fabio Conti ha scelto la piscina Felice Cascione di Imperia quale impianto sportivo per gli allenamenti dei prossimi impegni agonistici e in particolare dei Mondiali di Budapest in Ungheria a metà luglio. Il Setterosa che lo scorso anno aveva vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio De Janeiro sbarcherà a Imperia il 15 giugno e resterà in città fino al 20 giugno per un collegiale di tutto rispetto. Ma a Imperia arriverà anche la nazionale greca.

Sarà una settimana intensa durante la quale i tifosi delle azzurre potranno festeggiare le celebratissime atlete dell’Italia pallanuotistica, con la possibilità di assistere a vari allenamenti alla Cascione. “Una grande soddisfazione per la città e per gli imperiesi– ha sottolineato l’assessore allo Sport Simone Vassallo Un’occasione importante anche per le categorie economiche e commerciali. Le società cittadine crescono e l’arrivo delle due nazionali è un successo che premia gli sforzi, in questo caso della Rari Nantes”.

Il team tricolore è reduce dalla sconfitta per 12-10 ad Avezzano contro le campionesse d’Europa dell’Ungheria ma si è qualificata per le Superfinal di World League in programma dal 6 all’11 giugno a Shanghai, in Cina.

Il ritorno del SetteRosa è frutto dell’ottimo lavoro corale svolto dalla Rari Nantes Imperia e particolare del direttore Sportivo Silvio Todiere. “Siamo orgogliosi per questo ritorno delle ragazze – ha aggiunto Rudy Leone, presidente della Rari Nantes – La nazionale di Conti arriverà proprio mentre si giocheranno i play off per la serie A e stiamo lavorando per rinforzare la squadra giallorosso. E potrebbe tornare a giocare Giulia Emmolo ora in Grecia con l’Olympiakos.

Non ci sono stati problemi nella trattativa: ho chiesto personalmente la disponibilità al ct Conti e l’entourage azzurro si è subito mostrato entusiasta di poter usare l’impianto da noi gestito, lo spazio acqueo e la palestra”. Il Setterosa ha chiesto di potersi allenare tre ore al mattino e due al pomeriggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.