Quantcast

Droga ai mariti in carcere: Vitale e Iuliano assolti in tribunale a Imperia

Una storia che risale al 2001 ed è stata definita questa mattina a palazzo di giustizia

Imperia. Raffaele Vitale e Paolo Iuliano, approfittando dei colloqui , ricevevano la droga in carcere. Oggi il giudice Anna Bonsignorio in tribunale a Imperia li ha assolti. A difendere i due erano gli avvocati Luca Ritzu e Mario Ventimiglia.

Avevano già chiuso i conti con la giustizia le mogli dei due patteggiando la pena: Stefania Di Mercurio e Barbara Finazzi.

Una storia che risale al 2011. I due erano imputati, in concorso con le due donne e altri imputati, di spaccio, per aver da loro ricevuto – secondo l’accusa – dosi di cocaina, durante la detenzione in carcere, a Valle Armea a Sanremo. Questa mattina a palazzo di giustizia è stata definita e conclusa con l’assoluzione.