Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Domani alle 16.30 la Festa dell’Europa ai Martedì Letterari

Sanremo. Domani, Mercoledì  10 maggio  nel Teatro dell’Opera del Casinò ore 16.30 viene ricordata la Festa dell’Europa, in collaborazione con la Prefettura di Imperia. Interverranno l’Ambasciatore Antonio Armellini, con la sua ultima fatica letteraria:” Né Centauro, né Chimera. Modesta proposta per un’Europa Plurale” (Marsilio)  Partecipa il prof. Francesco Cavalli Sforza per l’omaggio al padre Luigi. Interviene lo storico Matteo Moraglia. Letture  scelte a cura degli studenti del Liceo Cassini di Sanremo. Esibizione del quartetto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. L’incontro è inserito nel Piano di Formazione dei Docenti.

L’Europa è chiamata ad affrontare le sfide di una crisi economica che non accenna a finire e di una globalizzazione contrastata, mentre la vittoria di Donald Trump segna il ritorno della primazia assoluta delle sovranità nazionali e dà fiato agli argomenti di quanti contestano in radice gli assetti politico-istituzionali che aveva saputo sin qui costruire. Di allargamento in allargamento “l’unione sempre più stretta” ha assunto connotazioni diverse e spesso contraddittorie, tra quanti guardano a ipotesi federali e quanti invece a una integrazione limitata alla libera circolazione di beni e servizi. Non si tratta di modalità distinte di uno stesso processo, da governare in maniera flessibile grazie a velocità differenziate, bensì di ambiti e percorsi separati, indipendenti e paralleli tra loro. Per recuperare una capacità di iniziativa, l’Europa deve riconoscersi plurale, formalizzando l’esistenza di due Europe: una più politica, tendenzialmente sovranazionale, e una intergovernativa circoscritta al mercato. Entrambe libere di muoversi, evitando interferenze e sovrapposizioni. Questo richiederà un grande sforzo negoziale, ma non c’è alternativa se si vuole davvero contribuire a ridurre l’attuale disordine mondiale, restituendo a una Unione rinnovata la voglia e l’ambizione di contare. ( dalla Presentazione)

Antonio Armellini, diplomatico italiano, portavoce di Altiero Spinelli alla cee e collaboratore di Aldo Moro alla Farnesina e a palazzo Chigi, è stato a Londra, Varsavia, Bruxelles, Addis Abeba, Vienna, Helsinki. Ambasciatore itinerante alla csce (Conferenza per la sicurezza e la cooperazione europea), ambasciatore in Algeria, in India, all’ocse a Parigi, capo della Missione italiana in Iraq (2003-2004), consigliere per le relazioni internazionali della città di Venezia. Opinionista per il «Corriere della Sera», scrive di questioni internazionali su vari giornali e riviste.

 

Co-autore Gerardo Mombelli

Gerardo Mombelli, nel movimento studentesco che precede lo sconclusionato ’68, è stato presidente dell’UGI (Unione goliardica italiana) e dell’UNURI (Unione nazionale universitaria rappresentativa italiana). Ha lavorato come segretario generale dell’iai (Istituto affari internazionali) e dal 1969, per trent’anni, all’Unione Europea, prima come portavoce di Altiero Spinelli, poi come capo di Gabinetto di Carlo Ripa di Meana, infine come rappresentante in Italia della Commissione Delors. Attualmente è presidente dell’Associazione italiana della comunicazione pubblica e istituzionale.

Francesco Cavalli Sforza

Francesco Cavalli Sforza ha studiato a Berkeley, Trento e Milano, dove si è laureato in filosofia. Ha lavorato prima come regista e poi come autore, pubblicando libri di divulgazione scientifica e alcuni volumi di scienze per le scuole. Ultima fatica letteraria “Chi Siamo.  La storia della diversità umana.”  scritto con il padre Luigi Cavalli Sforza.

Il 16 maggio nel Teatro dell’Opera alle ore 16.30  in collaborazione con l’Assefa, in anteprima nazionale, viene presentato da Simran  Sethi il suo ultimo  libro : “  Bread, wine, Chocolate” (Slow Food Editore) . Partecipa  S. Loganathan, direttore di Assefa. L’incontro è inserito nel Piano di Formazione dei Docenti

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.