Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Dar da bere agli assetati!”, a Bordighera un brunch solidale per costruire un pozzo nel Burkina Faso fotogallery

L’11 giugno, alle ore 12, presso l’hotel Villa Elisa

Bordighera. L’11 giugno a Bordighera si terrà l’evento “Dar da bere agli assetati!”, un brunch solidale per raccogliere fondi. Il ricavato che verrà raccolto servirà a costruire un pozzo nel Burkina Faso in Africa per aiutare la popolazione e soprattutto i bambini assetati.

“Ad essere di importanza vitale, sia per chi abita nel villaggio che per lo sviluppo di un’economia agricola, è la presenza di un pozzo che garantisca tutto l’anno il rifornimento di acqua potabile. A causa del clima tropicale, con caratteristiche semi-aride, la desertificazione continua ad attanagliare quella zona, questo piccolo gesto può cambiare la vita di bambini, donne e uomini che vivono là. E’ un discorso ambientale oltre che umanitario” – spiega la volontaria Mara Cassano.

“Il progetto è iniziato sei mesi fa, quando da Torino, dove ha sede l’associazione Vita Consacrata (AVC), siamo giunti a Bordighera per un primo incontro con i rappresentanti della città. Erano presenti anche fratello Lino Da Campo (presidente AVC), padre Giorgio Novelli e Giorgio Cerlesi della Fondazione Somaschi Onlus – racconta Mara Cassano – “Da lì abbiamo portato avanti il progetto e l’11 giugno rappresenta un altro passo importante verso la sensibilizzazione dei territori diocesani all’uso consapevole e solidale dell’acqua come bene globale dell’umanità secondo quanto indicato dal Santo Padre, Papa Francesco, nella Lettera Enciclica Laudato Sì del 24 maggio 2015.

“Sarà un’occasione per aiutare dei bambini, vogliamo che continuino a vivere, sorridere e bere. L’idea è quella di costruire un percorso ambientale che verrà poi seguito dalla diocesi”- dice la volontaria - “Ci siamo appoggiati alla Fondazione Somaschi Onlus in quanto in grado di gestire al meglio iniziative di questo genere. Essendo un progetto che coinvolge sia l’ambito religioso che quello laico, ognuno può contribuire alla causa, se lo desidera. Sarà un modo alternativo per passare la domenica in un luogo gradevole, dove si starà insieme, bevendo, mangiando, accompagnati da un sottofondo musicale di DJ Bomba della durata di due/tre ore”.

Grazie alla collaborazione, che va avanti dal 2007, con l’associazione TEEL-BA del Burkina Faso, l’AVC è riuscita già ad aiutare in modo concreto gli abitanti del piccolo villaggio di Kienfangué, nel comune rurale di Komsilga. L’11 giugno potrà farlo ancora grazie all’aiuto di tutti i partecipanti. L’evento, patrocinato dal Comune di Bordighera, al quale tutti i cittadini e non sono invitati, inizierà alle ore 12, presso l’hotel Villa Elisa, sulla via Romana 70. Il costo del brunch è di 20 euro a persona.

Le materie prime che serviranno per la preparazione del brunch saranno offerte dall’ipermercato Carrefour di Taggia. Vini e altri prodotti saranno donati da produttori locali in modo da rendere l’evento sostenibile anche dal punto di vista ambientale.

Chi non potrà partecipare può comunque contribuire alla causa versando una donazione sul conto corrente bancario n. IT13S0335901600100000019949 intestato all’Associazione Vita Consacrata del Piemonte e Valle d’Aosta che gestisce il Progetto e la sua rendicontazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.