Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cure odontoiatriche per i meno abbienti, Paita “Norma di equità pensata per la fasce deboli”

“E' iniziata la discussione in commissione regionale sulla proposta del PD per l’estensione ai meno abbienti delle cure odontoiatriche"

Liguria. È iniziata ieri, in Commissione Sanità, la discussione sulla proposta di legge presentata nelle scorse settimane dal Gruppo del Pd in Regione Liguria – prima firmataria la capogruppo Raffaella Paita – per l’assistenza odontoiatrica ai meno abbienti.

Prevenzione, punti di pronto soccorso odontoiatrico in ogni Asl, cure e apparecchi gratuiti (o con partecipazione della spesa a seconda del reddito) per i minori di 14 anni e protesi mobili (gratis o sempre con partecipazione di spesa) per gli ultrasessantacinquenni sotto un certo reddito: sono questi i pilastri fondamentali della proposta di legge del Partito Democratico.

“Con la crisi – spiega Paita – è aumentato vertiginosamente il numero di persone che rinuncia alle cure odontoiatriche perché non è in grado di pagarle. Tanto che, già nel 2009, l’Istat sosteneva che il 20 per cento degli italiani era escluso da questo tipo di prestazioni. Oggi, purtroppo, quel dato è in crescita. La nostra legge, pertanto, cerca di aiutare coloro che non sono in grado di pagare le cure odontoiatriche, con un particolare riguardo per i giovani e gli anziani. Si tratta di una questione di equità, che va affrontata prima di tutto con la prevenzione. Nel bilancio familiare, oggi, le cure odontoiatriche hanno un peso enorme, soprattutto per quelle fasce di reddito che la crisi ha impoverito. Il settore pubblico ha il dovere di intervenire, per non lasciare indietro i più deboli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.