Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiede un’informazione nel commissariato di Ventimiglia e viene arrestato, era un ricercato

Apparteneva ad un gruppo criminale dedito allo spaccio di stupefacenti e allo sfruttamento della prostituzione

Ventimiglia. Un cittadino albanese è entrato nel commissariato di polizia di Ventimiglia per chiedere un’informazione inconsapevole del fatto che anche in tali casi gli agenti applicano le rigide norme antiterrorismo da tempo in vigore ed effettuano attenti controlli e specifiche verifiche sull’identità. Il responso dei terminali di polizia è stato immediato.

H.B., nato in Albania nel 1977, è risultato ricercato in quanto ritenuto appartenere ad un gruppo criminale, composto da ben 37 persone, quasi tutti sui connazionali, dediti allo spaccio di stupefacenti e allo sfruttamento della prostituzione, con l’utilizzo di armi, attivo da alcuni anni in Italia con importanti ramificazioni anche in Francia, Svizzera, Belgio, Olanda e Albania.

L’uomo è stato arrestato in esecuzione dell’ordinanza per l’applicazione di misure cautelari personali emessa dal tribunale di Firenze e, dopo la compilazione degli atti di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.