Quantcast
Bordighera: carabiniere investe rivale in amore e finisce in carcere per tentato omicidio - Riviera24
La storia

Bordighera: carabiniere investe rivale in amore e finisce in carcere per tentato omicidio

Dopo una relazione d'amore interrotta a novembre il militare ha investito con la sua auto un agente della penitenziaria

carcere la spezia

Bordighera. La misura cautelare è stata firmata dal giudice per le indagini preliminari Paolo Luppi. A finire in carcere con la pesante accusa di tentato omicidio è Maurizio Ceste, carabiniere scelto di 35 anni, in servizio alla compagnia di Ventimiglia.

Come scrive Il Secolo XIX/La Stampa il militare, sabato scorso in corso Europa a Bordighera, ha investito con la sua auto, una Nissan Juke, per poi dare vita ad una colluttazione, un agente della polizia penitenziaria. Alla base del gesto la gelosia. Ed è per questo motivo che l’iniziale denuncia per lesioni si è trasformata in una richiesta da parte del sostituto procuratore della Repubblica Alessandro Bogliolo in una misura cautelare in carcere che il giudice Luppi ha accolto.

L’agente dei “baschi azzurri”, attualmente, è il compagno della sua ex convivente. La relazione che il carabiniere aveva con la donna dalla quale era nato anche un bambino si era interrotta nel novembre scorso. E da almeno un paio di mesi il militare non svolgeva servizio al comando compagnia della città di frontiera.

Ceste, originario di Asti, si trova ora rinchiuso nel carcere di La Spezia, difeso dall’avvocato Luca Ritzu. L’agente della polizia penitenziaria, invece, è stato medicato in ospedale ma senza riportare lesioni apparentemente gravi. La ricostruzione della drammatica vicenda è stata possibile grazie ad un filmato di una telecamera a circuito chiuso della zona. Le immagini ora sono finite agli atti della Procura della Repubblica di Imperia.

leggi anche
maurizio ceste
Tentato omicidio
Bordighera, carabiniere investe e malmena il rivale in amore (un poliziotto): disposta la perizia psichiatrica
commenta