Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appalto per il Tenda Bis, nove arresti per frode nelle forniture

Cinque persone ai domiciliari, quattro con obbligo di dimora; sequestrata numerosa documentazione

Cuneo. Guardia di finanza all’opera, su disposizione della procura della Repubblica di Cuneo, che ha eseguito nove arresti, (cinque ai domiciliari e quattro con obbligo di dimora) per una serie reati contro la pubblica amministrazione e frodi nella spesa pubblica che riguardano la realizzazione del Tenda bis che ora è stato sequestrato. I reati contestati dalla magistratura della Granda in particolare dal sostituto procuratore Chiara Canepa affiancata dal procuratore capo Francesca Nanni, sono furto aggravato e frode in pubbliche forniture. A finire nei guai sono i vertici di alcune società costruttrici del raddoppio del tunnel per la Francia: la “Grandi lavori Fincosit”, “Galleria Tenda scarl” e Anas.

I reati ipotizzati dalla procura sono la sottrazione di materiali destinati alla nuova costruzione e esecuzione delle opere in difformità dagli appalti. In sostanza la frode in pubbliche forniture. Da ciò che per ora è emerso (anche attraverso una rogatoria in Francia, perchè parte delle frodi riguarderebbe anche la parte francese) gli indagati avrebbero fatto la «cresta» sui materiali forniti per poi rivenderli.

Il blitz è scattato alle 8 di questa mattina quando dalla caserma Cesare Battisti di Cuneo sono partite diverse auto e pattuglie e sono decollati anche due elicotteri. Scattate quindi le misure cautelari e perquisizioni con il sequestro di documentazione che poi sarà vagliata dagli inquirenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.