Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stop alle udienze per lo sciopero degli avvocati, salta il processo agli ex vertici di Autofiori

Un'inchiesta aperta quattro anni fa e coordinata dal sostituto procuratore Marco Zocco

Imperia. Da lunedì scorso  ad oggi sono “saltati” almeno un centinaio di udienze in tribunale a Imperia per via dello sciopero degli avvocati penalisti che si è concluso oggi. Si sono svolte solo direttissime con persone detenute accompagnate da carabinieri, polizia e polizia penitenziaria  e altre udienze dove i legali non si sono astenuti.

E a farne le spese oggi è stato anche il processo che vede quattro persone imputate, ovvero ex amministratori e dirigenti dell’Autostrada dei Fiori e due imprenditori edili. Per tutti l’accusa è di turbativa d’asta per un’inchiesta che aveva visto indagare la guardia di finanza di Imperia su una serie di appalti per le opere di manutenzione e riqualificazione dell’A10.

I nomi che sono iscritti nel ruolino del processo che si sarebbe dovuto svolgere nell’aula Trifuoggi davanti al giudice Caterina Lungaro sono l’ex amministratore delegato dell’Autofiori Spa Alfredo Borchi, quindi i dirigenti Francesco Ferrari, Federico Lenti e Giacomo Massa. Imputati anche Gianfranco Varano, in qualità di amministratore della“Icoel srl” e Marco Bianchini, amministratore della “Intercostruzioni srl”.

Nella scorsa udienza in aula erano stati ascoltati il luogotenente della Gdf Giovanni Insana e il maresciallo Luigi Tangorra. A fare scattare l’inchiesta nell’ottobre di quattro anni fa erano stati tre esposti presentati da altrettante imprese rimaste escluse da alcuni appalti. L’ipotesi di partenza è che i lavori venissero affidati direttamente ad imprese “amiche”, invece che attraverso gare ad evidenza pubblica. Era stata anche perquisita la sede dell’Autostrada dei Fiori e gli uffici della “Icoel srl”, a Imperia con una serie di documenti sequestrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.