Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto zona industriale Piani Coppi Rossi Val Prino. In una lettera la preoccupazione dei cittadini

"Veniteci a parlare, non solamente per avere la voce degli abitanti al momento degli elezioni"

Più informazioni su

Imperia. Egregio Sindaco di Imperia, siamo abitanti di Imperia-Torrazza e siamo come i nostri vicini e tanti altri nella Val Prino molto preoccupati di sentire che il Comune di Imperia vuole nella zona di Piani-Coppi Rossi/Val Prino permettere la costruzione di un capannone da utilizzo industriale di 8.000 mq alto di 10 metri sul fiume. A questo posto abbiamo già dovuto accettare dei parcheggi abusivi per TIR lungo il fiume. Di più questi camion hanno rovinato completamente la nostra strada. Sarebbe piuttosto necessario che il Comune impedisce l’utilizzo abusivo di questi terreni a vocazione agricola.

Come può essere possibile per un Comune e il suo sindaco di permettere un tale progetto e di cambiare una zona agricola e turistica con abitazioni in una zona industriale senza parlarne colla popolazione direttamente toccata? In questo posto tante persone hanno costruito, comprato o affitato, ancora pocchi anni fa, case in una zona agraria di giardini e di verdura. Di più c’è un parco giochi per bambini aperto  con accesso diretto sulla strada : un pericolo brutto se questa strada prende ancora più di traffico pesante. Questo non è l’idea di una pianificazione sostenibile.

La Val Prino è una bella zona agricola d’interesse turistico importante, con borghi liguri tipici. Per questo abbiamo comprato (Tedeschi, Francesi, Inglesi …) case vecchie, le abbiamo ristritturate e dato con la popolazione locale un’ anima nuova ai questi paesi già più o meno morti. Volete distruggere questo sviluppo positivo con una costruzione fuori misura?

La strada verso il mare passa anche davanti la zona di case popolare al Prino. Non è un segnale di una pianificazione riflessa di fare passare una strada di collegamento a una zona industriale vicina a una zona d’abitazione.

Non ha la città di Imperia un piano regolatore che definisce con precisione l’occupazione die terreni di questa zona? In fiducia a questo piano regolatore, investori privati e pubblici hanno costruito in un posto tranquillo e verde adattato bene per abitazioni. Per voi è un modo democratico di decidere nel dorso della popolazione un tale progetto per un vantaggio a breve termine abbastanza dubbioso : soldi o per fare piacere ad alcuni amici politici?

Non vogliamo questa zona industriale a Val Prino Coppi Rossi con i suoi dispetti e effetti negativi. Sarebbe molto meglio di sviluppare la zona più o meno abbandonata sotto l’autostrada e la nuova linea di treno in una zona industriale corretta adeguata invece di fare un pezzo d’industria in una zona agricola e d’abitazione con interesse turistico.

Non siamo d’accordo con questa zona industriale a Coppi Rossi e lo facciamo sapere anche alla stampa.

Venite a parlare con noi, non solamente per avere la voce degli abitanti al momento degli elezioni, ma per decidere e fare la politica sostenibile con noi.

Grazie e aspettiamo una risposta. Distinti saluti. Ulrich e Danielle Schaflitzel Imperia-Torrazza

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.