Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marcello Menegatto fa il bis: con 129 preferenze si riconferma principe di Seborga fotogallery

Ha battuto lo sfidante Mark Dezzani

Seborga. Marcello Menegatto si riconferma Principe dell’autoproclamato principato di Seborga. Dopo sette anni in carica, il successore di Giorgio I ha sbaragliato il concorrente, ottenendo 129 voti e battendo così lo sfidante Mark Dezzani, fermo a 42 voti.
Il progetto di un hotel a cinque stelle, i viaggi in tutto il mondo per promuovere il nome del Principato hanno convinto i cittadini: il principe di Seborga può essere solo uno: Marcello Menegatto.

Elezioni principe di Seborga

Nel dettaglio: sono stati 176, su 198 aventi diritto, i seborghini che si sono recati alle urne. In 129 hanno votato per Marcello Menegatto, in 42 per Mark Dezzani. 3 le schede bianche e 2 nulle.

Le dichiarazioni a caldo del principe neo-eletto Marcello I

Emozionato Marcello Menegatto, che ai microfoni dei giornalisti ha dichiarato di essere sorpreso da un risultato che lo vede nettamente in testa alle preferenze dei seborghini. “Come primo atto ufficiale”, ha aggiunto, “Darò la cittadinanza di Seborga a due gemellini nati nel principato e figli di una coppia di residenti”. Poi il neo-principe si concentrerà sul progetto per la realizzazione di un hotel super lusso, per incrementare il turismo nel caratteristico borgo.

Un momento dello spoglio

Dal canto suo, Mark Dezzani si è dimostrato un vero sportivo: “Congratulazioni a Marcello Menegatto, che ha vinto l’elezione per Principe a Seborga con un ampio margine. Grazie a tutti per il vostro supporto. Ho sentito amore incredibile da tutti”, ha scritto su Facebook subito dopo la proclamazione del vincitore, “E’ stata un’esperienza straordinaria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.