Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, “Vi denuncio internazionalmente in Colombia”. Sceneggiata napoletana di un camorrista a processo

L’uomo era finito in manette giovedì scorso, arrestato dagli agenti di Polizia del Settore Frontiera

Imperia. In Liguria si chiamerebbe uno “sciaratto”, ma visto i natali di chi l’ha fatto si può definire come la più classica delle sceneggiate napoletane. Quella interpretata ieri, in Tribunale, da Tommaso Iacomino, nato ad Ercolano nel 1947, noto a tutte le polizie internazionali quale narcotrafficante, già arrestato in Italia negli anni 90, con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso e ritenuto esponente di spicco dell’omonimo clan camorristico.

riviera24 - Tommaso Iacomino

L’uomo era finito in manette giovedì scorso, arrestato dagli agenti di Polizia del Settore Frontiera, a Ventimiglia, per una serie di reati tra i quali la falsificazione di documenti, e ieri si è celebrato il processo per direttissima. Già dopo l’arresto Iacomino aveva simulato un malore allo scopo di non finire in carcere. Ma venerdì in tribunale ha dato il meglio di se stesso. Di fronte a giudice e Pm, vedendosi confermato arresto e custodia in penitenziario, ha iniziato a “fare del cinema”: sembra che per tenerlo siano intervenuti almeno 10 persone, tra poliziotti e personale del tribunale. L’uomo urlava, si dimenava e invocava la sua salute malferma e, al culmine dell’esagitazione, ha esclamato, rivolto alla corte: “Vi denuncio internazionalmente in Colombia”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.