Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia Rugby under 10 giganteggia ancora nel concentramento casalingo

più esperti 2007 hanno tenuto fede alle attese

Più informazioni su

Imperia. Well done… Ben fatto. Ancora una volta gli under 10 di Iannone e Reitano regalano spettacolo ed emozioni nel concentramento casalingo di sabato 8 aprile. Assente purtroppo il popolare Franco Iannone per un lutto familiare, i giovani atleti, numerosissimi, restano sotto l’abile guida di Ezio Reitano. E però mostrano ulteriore maturità, onorando l’impegno del tecnico non presente, con una organizzazione autosufficiente. Infatti vengono composte due squadre, una con i nati nel 2007 e l’altra con i nati del 2008. Il verbo rugbistico è uguale, ma cambiano le fisicità e soprattutto le esperienze. I 2008 sono alla prova del fuoco: invece di entrare a partita iniziata, si fanno carico dell’intero torneo. I minutaggi di gioco sono ampi, per la loro felicità, ben sapendo che comunque nel rugby si gioca tutti e di fatto non esiste il concetto di “panchinaro” perché spesso chi entra a partita in corso ha buon gioco ed è una risorsa strategica preziosa.

I più esperti 2007 hanno tenuto fede alle attese: concentramento vinto, con tre partite dominate sena subire mete, cosa invero inusuale in questa categoria. La “bestia nera” Cogoleto, che aveva imposto un pareggio a casa propria, è travolto da sette mete, come Savona e gli Amatori Genova. Insomma, un tritacarne, che cede poi nella partitella in famiglia. I 2008 vincono da par loro, con Savona e Amatori, ma perdono con il Cogoleto, che si dimostra gruppo di livello. E lì le differenze di età e la stanchezza possono avere avuto il sopravvento. Di fronte al gioco moderno, propositivo, di corsa degli under 10, si vede la mano dei tecnici. Anche nella difesa immacolata, con un lavoro sulla pressione difensiva mandato a memoria nel corso degli allenamenti delle ultime due settimane, osservate con attenzione in campo. Reitano è molto soddisfatto ed interpreta anche il pensiero di Iannone: “Un plauso va al gruppo, alla capacità dei ragazzi di autogestirsi e di fare collettivo, lavorando anche per la prossima stagione. Vivono ancora un mondo di gioco vero, senza pressioni. Hanno i loro eroi, nella partita in famiglia si sono identificati in “Leoni” e “Maori” (i nativi della Nuova Zelanda, per cui esiste anche una squadra nazionale etnica)”. Ci mancava la haka ed il piatto della fantasia al potere sarebbe stato servito.

Risultati. Im 1: 2007 / Im 2: 2008
Under10
Im1 SV 5-2
Im2 Cogoleto 7-0
Im1 amatori 6-1
Im2 SV 7-0
Cogoleto amatori 4-3
Im1 im2 3-2
SV Cogoleto 2-8
Im2 amatori 7-0
Im1 Cogoleto 1-6
SV amatori 0-5

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.