Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Cetacei del Santuario Pelagos: un patrimonio da salvare. Il punto con Gianni Manuguerra e Sabina Airoldi foto

Conoscerli significa proteggere anche noi stessi dall'ignoranza e dalle crudeltà

Sanremo. “I Cetacei del Santuario Pelagos: un patrimonio da salvare“, sarà il tema della cena – conferenza in programma al Circolo Yacht Club Sanremo per giovedì 20 aprile nell’ambito dei “Giovedì del Mare”. A curare l’iniziativa il grande esperto e divulgatore della cultura del mare nonché Console del Mare, Gianni Manuguerra con la biologa marina e direttore del Cetacean Sanctuary Research e Console del Mare, Sabina Airoldi. Avendo da sempre a cuore i mammiferi marini, entrambi infatti si occupano spesso delle problematiche severe alle quali questi animali vanno incontro.

Quando si parla di cetacei troppo spesso si pensa ai giochi e ai salti nei delfinari o al loro inevitabile sorriso e troppo poco si riflette invece sull’ambiente pericoloso ed in parte inquinato nel quale li abbiamo relegati, compresa la loro prigionia negli acquari. Conoscerli, sapere che la loro mente è simile a quella dell’uomo, che hanno un linguaggio, una vita sociale, significa proteggere anche noi stessi dall’ignoranza e dalle crudeltà inutili e pericolose.

A questo primo incontro se ne aggiungeranno altri a breve, al fine di permettere a chi sa rispettare la vita del mare  di valorizzarla e condividerla con altri. Alla conferenza parteciperanno numerosi soci dell’Unitre di Sanremo, soci del  Circolo Y.C.S., navigatori e skipper, studenti del Nautico di Imperia, insegnanti, soci Panathlon, cultori e Consoli del Mare.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.